Tentato omicidio a Tor Bella Monaca: 39enne ferito al braccio con una forbice

Hanno trascorso il pomeriggio insieme poi, dopo aver cenato hanno raggiunto viale Santa Rita da Cascia a Tor Bella Monaca in cerca di cocaina. E’ successo sul finire dello scorso mese di febbraio. La donna, alla ricerca della sostanza stupefacente, è scesa al piano interrato del palazzo , lasciando il suo amico al pian terreno. Al suo ritorno ha trovato il 39enne ferito al braccio con vicino la forbice usata per l’aggressione. 

Intervenuti a seguito della segnalazione al 112, gli agenti del VI Distretto Casilino e della Sezione Volanti, hanno immediatamente attivato i soccorsi e raccolto le prime dichiarazioni per la ricostruzione del fatto. Da queste e dal fatto che l’aggressione fosse maturata nell’ambiente dello spaccio di sostanze stupefacenti, i poliziotti hanno potuto costruire una ipotesi investigativa che indicava nel possibile responsabile un altro assuntore di droga, solito frequentare quella stessa zona.

Identificato in un 27enne romano, come possibile autore, la sua fotografia è stata sottoposta alla visione della vittima che lo ha riconosciuto senza ombra di dubbio come il suo aggressore. Rintracciato nei pressi della stessa via dove è avvenuto il ferimento, il presunto aggressore, con precedenti di polizia, per gli indizi a suo carico è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto con l’accusa di tentato omicidio in attesa di essere convalidato.

Terminati gli accertamenti è poi emerso un mandato di cattura per un cumulo di pena da scontare (3 anni e 7 mesi) anche per la vittima, il 39enne. 

Fonte : Roma Today