Il laptop modulare che puoi personalizzare e far vivere a lungo

Il progetto ricalca quello dello smartphone Fairphone: per sostituire parti e componenti basta un cacciavite, incluso nella confezione

Sarebbe bello avere un laptop modulare, per sostituire facilmente componenti danneggiati o e aggiornare parti superate dallo sviluppo tecnologico. Il pensiero era un chiodo fisso per Nirav Patel, ingegnere con un passato in Oculus, che ha trasformato la teoria in pratica con Framework, il computer portatile da personalizzare in base alle proprie esigenze e volontà. Un progetto da non sottovalutare, pensando che si tratti di un dispositivo limitato nelle prestazioni, perché si basa su un display da 13,5 pollici, processore Intel di undicesima generazione, ram che arriva a 64 GB e storage fino a 4 TB.

Realizzato in alluminio e plastica riciclata, perché l’idea nasce anche per ridurre gli sprechi, con portatili gettati in discarica proprio per l’impossibilità o gli alti costi per la riparazione, Framework è facile da assemblare, riparare e personalizzare, tanto che per l’azienda basta un cacciavite (incluso nella confezione) per riuscirci. Diverse saranno le versioni disponibili, da sapere resta solo il prezzo.

Fonte : Wired