L’allarme sull’infortunio di Dybala: “La verità è che non riescono a trovare una soluzione”

L’infortunio di Paulo Dybala è un argomento chiave in casa Juventus. L’attaccante bianconero è out praticamente da inizio gennaio quando uno scontro di gioco nella sfida vinta contro il Sassuolo per 3-1 in campionato, l’ha costretto ad uscire dal campo. Da quel momento in poi il ginocchio ha cominciato a dare sempre più fastidio e nonostante i tentativi di recupero e alcuni allenamenti in gruppo, il giocatore non è mai stato disponibile nella rosa di Pirlo. Un problema non di poco conto per una Juventus che ha dovuto fare a meno anche di Morata per un virus e che ha iniziato questa stagione con sole 3 punte di ruolo.

Un 2021 che praticamente si è aperto con la Juventus totalmente sulle spalle di Cristiano Ronaldo e di un Kulusevski che si sta adattando al fianco del portoghese. Di Dybala ha parlato anche il Ct della Nazionale dell’Argentina, Lionel Scaloni, che ha sottolineato come tenga molto in considerazione il giocatore, ma che al momento sicuramente non potrà essere a disposizione. A fine marzo infatti riprenderanno le qualificazioni sudamericano verso i Mondiali del Qatar 2022 e l’Argentina sarà impegnata venerdì 26 e martedì 30 marzo contro Uruguay e soprattutto Brasile. “Ho parlato con Dybala quattro giorni fa – ha detto Scaloni – la verità è che non riescono a trovare una soluzione al suo dolore al legamento laterale”.

Scaloni ha inoltre sottolineato come resti comunque fiducioso per il futuro ma che comunque al momento il giocatore non potrà essere a sua disposizione: “Spero che con il trattamento che farà sarà possibile trovare il modo migliore – ha sottolineato – ma sarà difficile che sarà a disposizione per questi impegni perché è fermo da molto tempo e soprattutto perché non sta bene”. La Joya si è infortunato all’inizio di gennaio al ginocchio sinistro nella sfida contro il Sassuolo. Il perdurare del dolore al ginocchio, ha anche costretto la stessa Juventus a sottoporre il giocatore ad un consulto in Catalogna con il dottor Ramon Cugat, uno dei massimi esperti in materia.

Fonte : Fanpage