“Aiuto, il mio compagno mi vuole uccidere”: aggredita davanti ai tre figli. Così si è salvata

Continua l’attività di controllo che i carabinieri di Ostia stanno portando avanti per limitare gli atti persecutori e intervenendo in maniera tempestiva in tutti quei casi di cosiddetto “Codice Rosso”, ossia la violenza di genere, come accaduto sabato con un inseguimento sulla Cristoforo Colombo.

E sempre nella giornata di ieri, i militari hanno arrestato un pregiudicato 28enne. Tutto è nato dalla richiesta di aiuto pervenuta telefonicamente da parte della compagna dell’uomo, alle 4 di mattina. Giunti sul posto, hanno accertato che poco prima l’uomo, in evidente stato di alterazione e incurante della presenza in casa dei 3 figli minori, si era presentato alla porta dell’abitazione tentando di sfondarla e minacciando di morte la compagna.

A seguito della denuncia presentata dalla vittima, i militari hanno potuto ricostruire una prolungata serie di violenze fisiche e psicologiche andate avanti nel corso degli ultimi 12 mesi. Rintracciato dai militari dopo alcune ore, il 28enne è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza dell’Arma in attesa di essere tradotto presso la prima casa circondariale disponibile.

Fonte : Roma Today