C’è posta per te 2021, puntata del 27 febbraio: Gerry Scotti e Lorenzo Insigne e le altre storie

Dopo l’appello disperato di Danilo per riconciliarsi con la figlia, arriva la versione di Martina e del fidanzato Francesco. Il ragazzo è deluso per gli attacchi ricevuto dal “suocero”: “Mi ha dato dell’imbucato, come se volessi imbucarmi a casa sua e vivessi sotto un ponte. Mi ha accusato di essere solo un portapizze. Lui non ha offeso solo me ma anche mia madre. Io non volevo fare pace subito ma con calma, non volevo che venisse a casa. Volevo che ci vedessimo prima fuori, al ristorante. E lui al telefono mi ha insultato”. Interviene Katia:

Da genitore lo capisco, volevo che facessero pace. Poi ho sentito gli audio, con gli insulti di lui a mio figlio.

Martina sostiene che la lontananza dal padre è una decisione sua e non di Francesco: “Lui voleva fare pace, sono io che non ho voluto. Sono rimasta molto ferita per gli insulti a Francesco, provo molta rabbia”. L’atmosfera si surriscalda e le versino sulla famosa telefonata non collidono. Katia consiglia a Danilo di non recriminare ulteriormente: “Dopo aver saputo che Martina è incinta io ho detto loro che avrei sostenuto qualsiasi decisione”. Maria De Filippi fa notare alla ragazza come sia normale per un padre preoccuparsi per la figlia, che al suo primo fidanzamento resta incinta. Lei ammette di avere una mentalità vecchio stampo (“Credo nell’amore antico, non passo da una persona all’altra”) e che la posizione economica di Francesco non le interessa: “La vita non sono solo i soldi. Non abbiamo di questi pensieri, perché sappiamo quello che facciamo e quanti soldi abbiamo messo via”. Martina non intende perdonare il padre: “Non penso a lui, ci ho pensato solo un po’ in questi giorni. Sono ancora ferita”.

La lite tra Danilo e Katia

Se Martina appare decisa a non perdonare col padre, Danilo e Katia hanno un forte scontro. Lui accusa la consuocera di remare contro: “Lei sta buttando benzina, mi state impedendo di diventare nonno”. Interviene anche Rosi, la moglie di Danilo, e i toni si surriscaldano: “Se volevi fare le cose con calma, non dovevi mettere incinta mia figlia dopo tre mesi“. Il signor Danilo si arrabbia talmente che a Martina scappa da ridere e viene sgridata dalla conduttrice: “Non ci trovo niente da ridere”. Alla fine, la ragazza decide di chiudere la busta. Maria De Filippi osserva: “Il problema è Martina. O fa così perché il tuo sentimento per te è appeso a un filo, o lo fa per Francesco e Katia”. La ragazza assicura di aver solo pensato a se stessa e a suo figlio, e la conduttrice la consiglia: “Devi essere serena perché stai per affrontare un parto. I nonni dovrebbero esserci tutti, perché siete piccoli. Ma se voi state bene così non posso fare altro. Danilo, mi dispiace, ho insistito tanto ma oltre non posso andare”.

Fonte : Fanpage