Chi sono i viceministri e i sottosegretari del governo Draghi

Sono infine arrivate le nomine del nuovo governo: equamente divise tra uomini e donne, hanno portato alla conferma di molti nomi del M5s (tra cui Sibilia e Di Stefano) e a qualche innesto leghista e forzista

(foto: Roberto Monaldo/AM POOL/Getty Images)

Nella serata di mercoledì 24 febbraio, dopo giorni di attese e contrattazioni politiche, il Consiglio dei ministri ha approvato la nomina di 33 sottosegretari e 6 viceministri, divisi piuttosto equamente tra 19 donne e 20 uomini (manca ancora il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport). Alla fine il conto vede 11 sottosegretari per il Movimento 5 stelle, 9 per la Lega, 6 per il Partito democratico, 6 per Forza Italia, 2 per Italia Viva, 1 per il Centro democratico e 1 per +Europa.

I nomi salienti

La nomina più importante è decisamente quella di Franco Gabrielli, ex capo della Digos di Roma ed ex Capo della polizia, a sottosegretario per la Sicurezza della Repubblica e ai servizi segreti. Voluto dal premier Mario Draghi, sarà il suo consigliere sulle nuove tensioni sociali.

Forza Italia guadagna invece la sottosegretaria ai Rapporti con il parlamento. incarico affidato alla responsabile della comunicazione dle partito e fedelissima di Silvio Berlusconi Deborah Bergamini. La Lega entra di nuovo al ministero degli Interni, con la nomina di Nicola Molteni, co-autore dei decreti sicurezza del primo governo Conte. Inoltre si assicura la presenza alle politiche agricole con Gian Marco Centinaio e ai Beni e alle attività culturali con Lucia Borgonzoni.

Tra i partiti minori, Italia viva ripropone l’ex ministra Teresa Bellanova, questa volta come viceministra alle Infrastrutture e ai trasporti, e Ivan Scalfarotto agli Interni. Bruno Tabacci, del Centro democratico, assume il ruolo di sottosegretario per il Coordinamento della politica economica della presidenza del Consiglio. Mentre il segretario nazionale di +Europa, Benedetto Della Vedova, è stato nominato agli esteri.

Il M5s riconferma Pierpaolo Sileri come sottosegretario alla Salute e Manlio di Stefano agli Esteri, oltre a Carlo Sibilia agli Interni e Laura Castelli all’Economia.

Ecco la lista completa

Presidenza del Consiglio

Rapporti con il parlamento

Deborah Bergamini e Simona Malpezzi

Sud e coesione territoriale

Dalila Nesci

Innovazione tecnologica e transizione digitale

Assuntela Messina

Affari europei

Vincenzo Amendola

Informazione ed editoria

Giuseppe Moles

Coordinamento della politica economica

Bruno Tabacci

Ministeri

Sicurezza della Repubblica e servizi segreti

Franco Gabrielli

Esteri e cooperazione internazionale

Marina Sereni – vieministro

Manlio Di Stefano

Benedetto Della Vedova

Interni

Nicola Molteni

Ivan Scalfarotto

Carlo Sibilia

Giustizia

Anna Macina

Francesco Paolo Sisto

Difesa

Giorgio Mulè

Stefania Pucciarelli

Economia

Luca Castelli – viceministro

Claudio Durigon

Maria Cecilia Guerra

Alessandra Sartore

Sviluppo economico

Gilberto Pichetto Fratin- viceministro

Alessandra Todde – viceministro

Anna Ascani

Politiche agricole alimentari e forestali

Francesco Battistoni

Gian Marco Centinaio

Transizione ecologica

Ilaria Fontana

Vannia Gava

Infrastrutture e trasporti

Teresa Bellanova – viceministro

Alessandro Morelli – viceministro

Giancarlo Cancelleri

Lavoro e politiche sociali

Rossella Accoto

Tiziana Nisini

Istruzione

Barbara Florida

Rossano Sasso

Beni e attività culturali

Lucia Borgonzoni

Salute

Pierpaolo Sileri

Andrea Costa

Fonte : Wired