Justice League, perché Snyder ha ritratto il Joker di Jared Leto come Gesù?

È incredibile quanto il Joker di Jared Leto stia pesando nella campagna pubblicitaria indetta da Warner Bros. in vista dell’uscita della Snyder Cut di Justice League: la nemesi di Batman, stando a quanto sappiamo, sarà presente solo in una manciata di scene, eppure le attenzioni di fan e media convergono tutte dalle sue parti.

L’ormai celebre immagine di Joker ritratto come Gesù non ha fatto che amplificare il fenomeno, regalando a fan e addetti ai lavori un argomento di discussione per le rimanenti settimane che ci separano dall’uscita del film. Ma qual è il significato della controversa immagine diffusa su internet?

L’intento principale, conoscendo anche il nostro Zack, è senz’altro quello provocatorio; un altro livello di lettura, però, potrebbe essere quello che vede Joker tramutarsi da minaccia in ancora di salvezza nel mondo Knightmare, con Batman stesso costretto a chiedere aiuto al suo storico avversario che, a quel punto, rivestirebbe i panni di una sorta di messia.

Una terza chiave di lettura potrebbe invece far riferimento alla rinascita del Joker di Leto dopo esser stato frettolosamente fatto fuori in seguito all’insuccesso di Suicide Squad: proprio come Gesù il nostro sembrerebbe esser praticamente risorto dopo esser stato metaforicamente crocifisso ai tempi della sua prima apparizione.

E voi, avete altre interpretazioni al riguardo? Fatecelo sapere nei commenti! Pare, intanto, che sia già stato svelato il cameo finale della Snyder Cut; recentemente abbiamo inoltre scoperto che persino Christopher Nolan abbia odiato il Justice League di Joss Whedon.

Fonte : Everyeye