Sanremo, esplode il caso Fedez: posta un video con la sua canzone

Chiara Ferragni e Fedez

La Rai e la direzione artistica di Sanremo si sono attivati per le verifiche sul caso Fedez e si riservano di procedere nei prossimi giorni perché le canzoni in gara al Festival, in base al regolamento della kermesse, devono essere inedite. Fedez, infatti, ha postato su Instagram un breve video, poi tolto, in cui si sente un frammento della canzone ‘Chiamami per nome’, che dovrebbe cantare al Festival in coppia con Francesca Michielin, in cui si vede sullo sfondo, mentre balla, la moglie Chiara Ferragni.

SANREMO: CASO FEDEZ, CODACONS ‘ESCLUSIONE IMMEDIATA O DENUNCEREMO RAI IN PROCURA

Una “diffida urgente alla Rai affinché escluda con effetto immediato Fedez dal prossimo festival di Sanremo, pena una inevitabile denuncia penale contro l’azienda e azioni risarcitorie”. A presentarla il Codacons, in seguito alla pubblicazione su Instagram da parte di Fedez, che ne ha poco dopo silenziato l’audio, di brevi parti della canzone che il rapper presenterà al prossimo festival di Sanremo in coppia con Francesca Michielin. “Il brano di Fedez non può più essere considerato inedito, ed è a tutti gli effetti escluso dalla gara sulla base del regolamento del festival -afferma il Codacons- La canzone è stata infatti ascoltata da milioni di utenti, dopo la pubblicazione del brano avvenuta sia sul web che sui social network, situazione che si pone in netto contrasto con il regolamento della kermesse che vieta categoricamente che le canzoni in gara siano pubblicate prima dell’esecuzione all’Ariston”. “Se la Rai non escluderà Fedez dalla gara, denunceremo penalmente l’azienda per omissione di atti d’ufficio e avvieremo nei confronti della rete le dovute azioni risarcitorie, anche per conto degli altri artisti che partecipano al festival e che risulterebbero ingiustamente penalizzati”, prosegue l’associazione. Il Codacons ricorda infine che “in passato, per situazioni del tutto analoghe a quella di Fedez, la Rai escluse numerosi artisti dal festival perché anticiparono i brani in gara, e in nessun caso potranno essere accettati trattamenti diversi o di favore per il rapper”.

Fonte : Affari Italiani