Irrompe a volto coperto e armato di coltello: rapina in farmacia nel quartiere San Siro a Milano

Un uomo di 46 anni, pluri-pregiudicato, è stato arrestato nel corso di una rapina in una farmacia comunale a Milano, nel quartiere di San Siro. Il malvivente aveva preso di mira il negozio, a pochi passi da casa sua. Armato di un coltello da cucina, con il volto coperto da mascherina e cappuccio, ha fatto irruzione e costretto il direttore e un dipendente a consegnare l’incasso.

Irrompe in una farmacia a volto coperto e ruba l’incasso: il colpo nel quartiere San Siro

Il tentativo di rapina è stato messo a segno nel tardo pomeriggio, quando non c’erano clienti nel locale. Le telecamere di videosorveglianza hanno ripreso per intero la scena. Dopo aver svuotato la casa, il rapinatore ha cercato di allontanarsi. Ma nel frattempo sul posto erano arrivati gli agenti della Squadra Mobile milanese. Nonostante il tentativo di opporre resistenza da parte del 46enne, i poliziotti lo hanno bloccato e disarmato. L’arrestato è un cittadino marocchino che abita proprio a San Siro: alle spalle ha precedenti per rapina, furto, minaccia ed anche un tentato omicidio. Un episodio che risale al 1993 quando, durante una lite con dei connazionali, ne ha accoltellato uno.

Il malvivente fermato dalla polizia e arrestato in flagrante

Gli agenti della Questura di Milano indagano ora per accertare se il 46enne possa essere l’autore di altri colpi. Sono sette le rapine compiute nella stessa zona negli ultimi tre mesi. Proprio l’intensificazione dei controlli nelle farmacie in seguito ai precedenti episodi ha consentito il rapido intervento degli agenti, che sorvegliano farmacie e supermercati del quartiere e altri obiettivi ‘sensibili’ per la criminalità.

Fonte : Fanpage