“Volete della droga?”: l’offerta ai clienti sbagliati. Dopo il rifiuto, l’aggressione e l’arresto

Resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. E’ l’accusa che ha portato all’arresto di un 28enne tunisino, arrestato nella mezzanotte di ieri in via Giolitti a Roma dagli agenti del commissariato Viminale. 

Secondo quanto ricostruito il giovane ha avvicinato due agenti in borghese e, scambiandoli per possibili clienti, ha offerto loro delle dosi di sostanza stupefacenti. E’ stato a quel punto che i poliziotti si sono qualificati, scatenando la reazione del 28enne. Da prima gli insulti, quindi l’aggressione fisica ai due agenti che però alla fine sono riusciti a bloccarlo. 

Per loro prognosi di tre giorni, mentre per pusher l’arresto. Sarà giudicato con rito direttissimo. 
 

Fonte : Roma Today