Sanremo 2021, Fedez e il giallo della canzone su Instagram

Il rapper, atteso in gara all’Ariston con Francesca Michielin col brano Chiamami per nome, posta un video su Instagram in cui si sentirebbe un breve frammento della canzone. Filmato subito rimosso e poi ricondiviso senza audio. Per regolamento i brani devono essere inediti

Mentre a Viale Mazzini si lavora al protocollo organizzativo e sanitario che garantisca la sicurezza di staff, artisti, maestranze, puntando a mediare tra le indicazioni del governo e quelle degli esperti, scoppia il caso Fedez: il rapper, atteso in gara all’Ariston con Francesca Michielin con il brano Chiamami per nome, ha postato un video su Instagram delle sue prove, in cui si sentirebbe un breve frammento di quella che potrebbe essere la canzone in gara, con Lello e Chiara che ballano sullo sfondo. In base al regolamento, i pezzi in gara all’Ariston devono essere inediti, pena l’esclusione: la Rai e la direzione artistica sono già al lavoro per le verifiche del caso e si riservano di procedere nei prossimi giorni.

Il post subito rimosso  

Il post delle Stories con l’audio è stato subito rimosso ma è presto finito su YouTube, ed è stato poi cancellato anche dalla piattaforma video. Successivamente Fedez ha condiviso di nuovo il video nelle Stories ma questa volta senza audio, e ha

1955 – Claudio Villa vinse con Buongiorno Tristezza disertando il palco a causa di una fastidiosa e improvvisa laringite. Dal vivo cantò il co-interprete Tullio Pane mentre la voce del Reuccio usciva da un disco. Polemiche e vittoria, dunque nessuna squalifica (era il regolamento di allora). 
1964 – Bobby Solo vede esclusa dalla finalissima l’epocale Una lacrima sul viso perchè dopo una notte di baldoria era rimasto senza voce. Cantò, alla finale, ma in playback e venne squalificato sempre in base al regolamento.
1973 – Camaleonti in gara con Come sei Bella che ha un passaggio promozionale su un canale Rai. Resta in gara.
2005 – Paola e Chiara andarono al Festival con A Modo Mio e alcuni secondi del brano furono fatti ascoltare in precedenza. Nessuna squalifica.
2006 – Simone Cristicchi
con Che Bella gente rischia l’eliminazione perché la canzone, della quale è co-autrice Simona Cipollone, presenterebbe analogie con Embè, brano con cui la cantautrice di Lanciano partecipò nel 1996 a una  rassegna pescarese per talenti emergenti ottenendo il premio della critica. Non fu squalificato.
2008 – Loredana Berté doveva essere in gara con Musica e Parole ma viene esclusa in quanto il suo brano presenta molte analogie con una canzone di vent’anni prima intitolata Ultimo Segreto. Le è stato comunque concesso di presentare la canzone sul palco dell’Ariston seppur non in gara.
2010 – Nicolas Bonazzi in gara tra i giovani con Dirsi che è normale aveva messo la canzone su MySpace. Non fu qualificato.
2012 – Gigi d’Alessio e Loredana Berte portano in gara Respirare e un assaggio finisce su YouTube ma prima che venisse ufficializzata l’ammissione in gara. Nessuna squalifica.
2012 – Chiara Civello porta a Sanremo Al Posto del Mondo. Si dice che quello stesso brano sarebbe già stato presentato da Daniele Magro (ex concorrente di X Factor) alle selezioni di Sanremo Giovani del 2010. Sarebbe stato fatto anche altre volte e dal vivo. Resta in gara.

2014 – Riccardo Sinigallia in gara con Prima di andare via fu escluso perché aveva eseguito il brano in pubblico in passato. Si disse che era una serata tra amici ma non fu sufficiente a riammetterlo. La formula utilizzata fu “privo del carattere di novità”.
2018 – Ermal Meta e Fabrizio Moro rischiano la qualifica perché il loro Non mi avete fatto niente viene avvicinato a Silenzio, brano presentato due anni prima a Sanremo Giovani. Nessuna squalifica.

Fonte : Sky Tg24