Imprenditrice nel campo dei profumi muore durante un’operazione: addio alla 41enne Giorgia Martone

in foto: Giorgia Martone (Facebook)

Giorgia Martone, 41enne imprenditrice nel settore della profumeria, è morta a Milano durante un intervento chirurgico eseguito all’ospedale San Giuseppe, nel capoluogo lombardo. La notizia è stata riportata dal “Corriere della sera”. Martone era una delle figlie del fondatore delle Industrie cosmetiche riunite di Lodi Spa, azienda fondata nel 1975 e che è tra le prime in Europa per la produzione di profumi e cosmetici per conto terzi. L’azienda a Milano ha trasformato tempo fa un’ex fabbrica di profumi in via Savona in un hotel a cinque stelle, il Magna Pars. Giorgia lavorava nell’azienda di famiglia, che affonda le sue radici nel 1940 con un’industria farmaceutica fondata dal nonno Vincenzo. Giorgia, dopo gli studi alla Bocconi e al Politecnico e specializzazione negli Usa, sedeva nel consiglio d’amministrazione ma ricopriva anche un ruolo legato alla creatività. Grande amante del suo lavoro, alle fragranze e ai profumi aveva dedicato anche un libro, “La grammatica dei profumi”.

L’operazione doveva durare un quarto d’ora

Giorgia Martone si doveva sottoporre presso l’ospedale San Giuseppe a una breve operazione, della durata di un quarto d’ora circa. “Aveva molta paura degli interventi e degli aghi, il fatto dell’anestesia non la lasciava tranquilla, ma aveva comunque affrontato con forza questo intervento, banale, ma che non poteva evitare”, ha spiegato la sorella Ambra, anche lei impiegata nell’azienda di famiglia, al Corsera. Già due anni fa Giorgia si era operata per lo stesso motivo: purtroppo in questa circostanza le cose non sono andate come dovevano e la donna è morta, tra lo sgomento dei medici. La salma della 41enne è già stata restituita alla famiglia. I funerali sono in programma nel pomeriggio di oggi, sabato 30 gennaio, presso la Basilica di Santa Maria della Passione a Milano.

Fonte : Fanpage