Beatles, 52 anni fa a Londra l’ultima esibizione pubblica sul tetto della Apple Records

“Vorrei ringraziare tutti da parte nostra e del gruppo, speriamo di aver passato l’audizione”. Con queste parole ironiche di John Lennon si concluse, il 30 gennaio del 1969, quello che poi risulterà essere l’ultima esibizione live dei Beatles. Lo spettacolo si tenne a Londra, sul tetto della Apple Records: un concerto breve ma a suo modo storico: durò soltanto 42 minuti ma confermò lo status di leggenda del gruppo formato dai celeberrimi quattro ragazzi di Liverpool.

Un’esibizione unica nella storia

Paul McCartney, figlia racconta gli Abbey Road Studios in documentario

Probabilmente non sapevano ancora che sarebbe stato l’ultimo concerto davanti ai fan eppure i Fab Four riuscirono a rendere unica e storica la loro performance: l’esibizione fu infatti improvvisata e non era stata annunciata, i componenti del gruppo si erano appena ritrovati dopo tre anni nei quali avevano deciso di non suonare più dal vivo. Per questo la sorpresa per quell’evento fu straordinaria. Da vere star di caratura mondiale, John Lennon, Ringo Starr, Paul McCartney e George Harrison si presentarono sul tetto della Apple Record nella capitale britannica sfoggiando look a dir poco particolari: chi con una pelliccia, chi vestendo un impermeabile rosso e addirittura con i microfoni avvolti da calze da donna per proteggerli dal vento.

Lo stop del concerto da parte della polizia

I Beatles iniziarono a suonare a mezzogiorno, rapidamente intorno all’Apple Records si creò una certa curiosità che divenne confusione in pochi minuti: erano tantissimi i passanti che guardavano in alto. La notizia dell’evento si diffuse rapidamente e folle di spettatori cominciarono a radunarsi nelle strade e sui tetti degli edifici nelle vicinanze. La fama dei Fab Four e il fatto che si trattasse di un vero e proprio concerto (non autorizzato) provocarono l’intervento della polizia: in un primo momento gli impiegati della Apple si rifiutarono di far entrare gli agenti, ma dovettero cedere alle minacce di arresto. Quando la polizia salì sul tetto, i Beatles si accorsero che il concerto sarebbe stato interrotto a breve, ma continuarono comunque a suonare ancora per svariati minuti.

I brani suonati dai Beatles nell’ultimo storico concerto

Prima dello stop della polizia che irruppe sul tetto dell’Apple Center, i Beatles riuscirono a suonare nove takes di cinque loro canzoni ovvero “Get Back”, “Don’t Let Me Down”, “Dig a Pony”, “I’ve Got a Felling” e “One After 909”. L’evento fu un successo anche se già in quel 30 gennaio 1969, erano piuttosto nette le tensioni interne che avrebbero poi portato allo scioglimento del gruppo. Dopo quella esibizione, la band incise ancora un ultimo album, “Abbey Road”, ma nel settembre 1969 i Beatles si separarono anche se non ufficialmente. La fine dello storico gruppo di Liverpool arrivò il 10 aprile 1970, quando Paul McCartney, con una lettera inviata al Daily Mirror, affermò di non voler più far parte della band: l’addio ufficiale dell’artista fu annunciato un mese prima dell’uscita dell’ultimo album dei quattro, “Let It Be”.

Come nacque la leggenda dei Beatles

Ufficialmente, la fondazione dei Beatles risale al 1960, il gruppo di Liverpool era inizialmente composto da John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, Stuart Sutcliffe, che lascerà poco dopo, e Pete Best. Tuttavia, soltanto con l’arrivo di Ringo Starr al posto dello stesso Pete Best due anni dopo, nacque la band che da lì a poco avrebbe rivoluzionato la storia della musica. Nel 1963 arrivò il primo disco, “Please Please Me”, seguito poi da altri dodici, che in brevissimo tempo divennero dei successi planetari. L’esempio della fama straordinaria dei Beatles è “White Album”: a tre giorni di distanza dall’uscita in Gran Bretagna, arrivò negli Stati Uniti, balzando immediatamente in testa alle classifiche. Divenne l’album più venduto dei Fab Four oltreoceano. Prima del definitivo scioglimento, arriveranno altri album celeberrimi quali “Yellow submarine”, “Abbey Road” e “Let it be”.

Fonte : Sky Tg24