Torino-Fiorentina, Nicola: “Per salvarsi bisogna accontentarsi dei piccoli passi “

Non c’è grosso rammarico nelle parole di Davide Nicola dopo il pari con la Fiorentina, nonostante il vantaggio di due uomini avrebbe potuto favorire il Torino per ottenere i tre punti: “C’è stato gioco spezzettato dopo la seconda espulsione e questo ci ha tolto un po’ di ritmo – dice – Certo noi vogliamo sempre vincere ma bisogna anche essere lucidi nel fare un’analisi perché stiamo cercando di assumere un’identità precisa, non possiamo essere completamente soddisfatti ma a me interessa sicuramente la reazione che hanno avuto i ragazzi e mi interessano anche le occasioni create. Numericamente la Fiorentina non ci è stata superiore e ha già fatto un precedente percorso rispetto a noi, noi dobbiamo migliorare nel capire che possiamo fare molto di più, tuttavia io sono contento dell’atteggiamento”.

“Zaza e Belotti hanno giocato bene”

Nicola ha schierato insieme Zaza e Belotti dal 1′: “Ho visto due attaccanti che si sono messi a disposizione. Belotti era stato additato ultimamente come assist-man e ora è tornato a fare gol – dice – Zaza si è creato delle potenziali occasioni, ne ha create per i compagni e ha colpito una traversa. La prestazione l’hanno fatta entrambi ma vogliamo migliorare ancora”.

“Bisogna accontentarsi anche dei piccoli passi”

Cosa serve per la salvezza? “Io guido i ragazzi secondo i valori che credo siano giusti per il prestigio di questo club, abbiamo delle regole, lottare per salvarsi è diverso, bisogna sapersi accontentare anche dei piccoli passi – conclude – A me piace costruire e per costruire non bisogna essere schiavi di ciò che vorremmo ottenere subito ma serve continuità. Mercato? Il Torino è da completare con i giusti innesti perché questo gruppo ha qualità e riusciremo a raggiungere il nosto obiettivo”

Fonte : Sky Sport