Torrenova: caldaia guasta, infiltrazioni e radici sollevate nelle case del Comune

“La caldaia è bucata e andrebbe sostituita ma questo non avviene, per un mese non abbiamo avuto i riscaldamenti e negli appartamenti abitano anche persone anziane”. A parlare è Rossella, una inquilina del civico 84 di via della Tenuta di Torrenova, che vive nella palazzina B comprensiva di 9 scale e di 14 appartamenti per ognuna di queste.

Nessun ha potuto usare i riscaldamenti e se questo disagio, per ora è accantonato, Rossella e gli altri inquilini ogni giorno fanno i conti con i problemi dovuti alla mancata manutenzione. Già perché il terrazzo condominiale non è adeguatamente coibentato e nelle giornate di pioggia l’acqua filtra fino a raggiungere il primo di sei piani. “Nelle scale abbiamo l’acqua – ha aggiunto Rossella – E i piccoli interventi di manutenzione li risolviamo da soli”.

Basti pensare che per riparare un danno interno alla struttura, un inquilino ha speso di tasca propria oltre 1200 euro. Il parchetto esterno, organizzato per i bambini, ha l’accesso interdetto a causa di una giostra rotta. Non solo, percorrendo il viale di ingresso alla struttura anche il manto stradale è sollevato: “Gli alberi andrebbero manutenuti perché le radici hanno raggiunto le palazzine e sollevato l’asfalto”.

A commentare lo stato in cui vivono gli inquilini delle case popolari di via della Tenuta di Torrenova è Emanuele Licopodio (Lega): “E’ assurdo che l’amministrazione non intervenga con i dovuti lavori di manutenzione, non è più accettabile che gli inquilini delle case del Comune vivano in queste condizioni. Faremo tutto quanto in nostro potere per sollecitare interventi”. 

Fonte : Roma Today