Notte al museo 3, Rami Malek racconta un emozionante aneddoto su Robin Williams

Il premio Oscar Rami Malek ha condiviso una commovente storia su Robin Williams dai tempi del set di Notte al museo – Il segreto del faraone. Al tempo Malek partecipava con ruoli minori a diverse produzioni di Hollywood, e così fu anche per il terzo capitolo della trilogia con protagonista Ben Stiller, uscito nelle sale nel 2014.

In realtà in quel film il ruolo non fu poi così marginale, visto che Malek venne scelto per interpretare il faraone Ahkmenrah, al fianco di attori di peso della commedia comica americana come Ricky Gervais, Ben Stiller, Owen Wilson e ovviamente Robin Williams.
In una recente intervista con Jimmy Fallon, Rami Malek ha confessato un aneddoto che coinvolge Robin Williams.

“Durante il terzo film stavamo girando al British Museum di notte, ed avevamo tutto il posto solo per noi. Riguardo Robin potevi già vedere che ci fosse qualcosa in lui, e ogni tanto aveva questi sprazzi di luce incredibili, che ti facevano rimanere spaesato e pensare ‘Oh mio Dio, che cosa sei?’, e altre volte è come se si rintanasse in sé stesso. Ci guardava tutti distratti sui nostri telefoni e device e diceva ‘Cosa è successo al parlarci faccia a faccia?’. E così lo vidi allontanarsi e andare via da solo, e l’ho visto in adorazione di questa pietra abnorme nel British Museum, e ho pensato di andare a vedere come stesse. Mi avvicinai e gli dissi ‘Tutto bene?’, e lui a malapena alzò lo sguardo sopra le mie spalle e mi disse ‘Quante volte ti capita di restare da solo con la Stele di Rosetta?”.

Robin Williams è scomparso suicida l’11 agosto 2014, poco tempo dopo che gli venne diagnosticata una malattia neurodegenerativa.
Scoprite tutti i dettagli del documentario su Robin Williams, intitolato Robin’s Wish.

Fonte : Everyeye