Editoria, Martin Baron lascia la direzione del Washington Post

(fonte Lapresse)

Martin Baron lascia la direzione del Washington Post. Dopo otto anni come direttore del noto quotidiano statunitense, tra i più famosi direttori di giornali negli Stati Uniti, immortalato, tra gli altri, nel film “Spotlight”, era al Washington Post dal 2012, a pochi mesi di distanza dall’acquisizione del giornale, passato alla storia per lo scoop sullo scandalo del Watergate (1973), da parte del boss di Amazon Jeff Bezos. Baron  (66 anni) lascerà l’incarico il 28 febbraio.

Sotto la sua direzione sono stati numerosi gli scontri con l’ex presidente Donald Trump, noto per i rapporti turbolenti prima e durante il suo mandato con i media e la stampa americani. Un botta e risposta continuo, tra accuse di “fake news”, falsità e disonestà, da parte di Trump, e le repliche del Washington Post: “La democrazia muore nell’oscurità”.

Sotto la direzione Baron il Washington Post ha vinto 10 premi Pulitzer, e ha visto la sua redazione crescere da 580 ad oltre mille giornalisti. 

Fonte : Affari Italiani