Imprese, l’intelligenza artificiale accelera la crescita dei profitti

Imprese e intelligenza artificiale: lo strumento che accelera i profitti

L’intelligenza artificiale è uno strumento sempre più usato dalle organizzazioni o imprese, per generare valore, spesso sotto forma di entrate. Secondo il nuovo studio di McKinsey, un piccolo gruppo di intervistati, provenienti da diversi settori industriali, assegna all’intelligenza artificiale il 20% o più dei guadagni delle loro organizzazioni al lordo di interessi e tasse. In questa situazione di crisi, in risposta alla pandemia da Covid-19, molte prevedono di aumentare ancora di più gli investimenti. Questo causerebbe l’incremento di un divario sempre più ampio tra i leader dell’intelligenza artificiale e la maggior parte delle aziende che ancora faticano a capitalizzare tale tecnologia. 

Imprese e intelligenza artificiale in risposta alla pandemia

La maggior parte degli intervistati presso aziende top performer, secondo quanto riporta il report, nel periodo pandemico hanno accresciuto gli investimenti nell’intelligenza artificiale in ciascuna delle principali funzioni aziendali, mentre meno del 30% ha fatto altrettanto. I settori più propensi verso tale cambiamento sono: automobilistico, servizi sanitari, prodotti farmaceutici e medici. Inoltre, nella metà delle funzioni aziendali, una quota rilevante di intervistati riferisce di un aumento delle entrate derivanti dall’uso dell’IA rispetto al sondaggio di un anno fa, mentre le entrate nella maggior parte delle altre funzioni sono rimaste stabili.

LEGGI QUI IL REPORT COMPLETO

Fonte : Affari Italiani