“Ascoltare” i pesci aiuta a saperne di più su come si nutrono

Gli scienziati scendono sott’acqua ad ascoltare i predatori mentre si cibano. E riescono a carpire moltissime informazioni utili per la conservazione degli ambienti marini

Registrare il rumore dei pesci mentre mangiano è la strategia messa in atto da un team di ricercatori dell’Istituto oceanografico della Florida dopo ore e ore di osservazione e, soprattutto, di ascolto subacqueo. In particolare gli scienziati hanno filmato e raccolto il suono emesso da alcuni esemplari di razza aquila maculata, un grosso abitante di molte acque tropicali, mentre erano intenti a nutrirsi di uno dei loro cibi prediletti: molluschi dal guscio duro come per esempio le vongole. E hanno capito di poter risalire, e con gran precisione grazie alla tecnologia, da questo suono al tipo di preda scelta.

L’obiettivo è quello di estendere l’applicazione di questi strumenti per monitorare tipologia e quantità di cibo che sono necessarie ai grandi predatori, in modo da gestire in modo adeguato gli sforzi per il ripristino degli habitat marini. Qui uno dei video che hanno contribuito ai risultati, da guardare naturalmente in modalità sound on.

(Credit video: Florida Atlantic University’s Harbor Branch Oceanographic Institute)

Fonte : Wired