Vanessa Incontrada si trasforma in un’opera d’arte: è lei la nuova modella di Dolce&Gabbana

Vanessa Incontrada non è solo uno dei volti più amati della tv italiana, è anche un’indiscussa icona di bellezza, nonché una paladina della body positivity e lo ha dimostrato per l’ennesima volta. Sebbene il suo corpo sia cambiato da quando nel 2008 è diventata mamma del figlio Isal, cosa che l’ha fatta finire spesso al centro del mirino degli haters, continua a vantare splendore e fascino senza limiti. È proprio dire addio agli stereotipi e a un concetto di bellezza “canonico” poco realistico che Dolce&Gabbana l’ha scelta come musa della nuova campagna pubblicitaria. La presentatrice e attrice ha posato in versione sensuale ed eterea in una serie di scatti che riproducono i romantici dipinti di Pieter Paul Rubens, dando prova del fatto che la bellezza non è una “questione di taglia”.

Vanessa Incontrada posa per Dolce&Gabbana

La campagna della nuova collezione di Dolce&Gabbana si ispira alle opere d’arte di Pieter Paul Rubens, un pittore che ha sempre dipinto delle donne romantiche, enigmatiche, formose, sensuali. Non è un caso che i due stilisti siciliani abbiano accompagnato le immagini dello shooting alla didascalia: “Sinonimo di barocco, Pieter Paul Rubens è stato un maestro nel trasmettere morbidezza in ogni dettaglio“. Chi meglio di Vanessa Incontrada avrebbe potuto ricoprire in modo tanto impeccabile il ruolo di musa di Rubens? La conduttrice si è trasformata in modella e, tra sensuali abiti di seta in rosso fuoco, tubini fiorati ed eteri maxi dress in stile dea, è riuscita a emanare delicatezza e grazia attraverso delle semplici foto. Dopo aver posato nuda in copertina, ancora una volta ha reso omaggio alle forme femminili, dimostrando che la bellezza è universale e non è assolutamente legata a misure stereotipate.

in foto: Vanessa Incontrada posa per D&G

La Maison rivoluziona l’offerta di taglie

La moda sta cambiando e anno dopo anno diventa sempre più inclusiva. L’ultima iniziativa lanciata da Dolce&Gabbana ne è la prova: la Maison dei due stilisti siciliani non solo ha scelto una testimonial dalla silhouette formosa “rubata” al mondo della tv, ha anche ampliato la sua offerta di taglie. Sebbene non sia stata eliminata la 36 dalle collezioni, a partire da questo momento tutti gli abiti della griffe verranno prodotti fino alla 54 italiana. Al motto di “La bellezza non è una questione di taglia, è uno stato d’animo, un atteggiamento, quel qualcosa che rende ogni donna affascinante e unica”, i designer hanno voluto celebrare la bellezza femminile, a prescindere dalla forma, dalle misure e dalla taglia.

in foto: Vanessa Incontrada è musa di Dolce&Gabbana
Fonte : Fanpage