The Witcher: Blood Origin, Jodie Turner-Smith protagonista dello spin off

Una storia ambientata 1200 anni prima dell’arrivo di Geralt di Rivia. Si narra della congiunzione delle sfere

Il grande successo della prima stagione di “The Witcher” su Netflix ha spinto la piattaforma di streaming a produrre anche uno show prequel, dal titolo “The Witcher: Blood Origin”. Il progetto prende forma ed è stata finalmente individuata la protagonista. Si tratta di Jodie Turner-Smith, che vivrà nello stesso mondo di Geralt di Rivia, ma 1200 anni prima degli eventi narrati nella saga principale dei romanzi e nel celebre videogioco e nello show con Henry Cavill.

Le migliori serie TV da vedere a gennaio

Interpreterà Éile, una guerriera che dice addio alla propria vita, fatta di continue battaglie. E’ una guardiana della regina, ma a un certo punto decide di seguire la propria passione. Si tramuta dunque in una musicista nomade. Non vorrebbe più togliere la vita a nessuno ma un regolamento di conti la costringe a impugnare nuovamente la propria spada. Si ritroverà così a seguire la via della vendetta, su un percorso insanguinato.

Si racconteranno le origini del primo witcher e gli eventi che portarono alla congiunzione delle sfere, ovvero all’unione dei mondi di mostri, uomini ed elfi.

Chi è Jodie Turner-Smith

Fonte : Sky Tg24