Anne Hathaway ha superato lo shock degli haters: “Essere odiata mi ha fatto bene”

Grazie alla sua interpretazione di Fantine in Les Misérables di Tom Hooper, nel 2013 Anne Hathaway ha fatto incetta di premi, aggiudicandosi tra gli altri il Golden Globe e l’Oscar come migliore attrice non protagonista. Il prezzo da pagare è stata la clamorosa campagna d’odio di cui l’attrice è stata bersaglio sul web.

Nel 2014 Anne Hathaway raccontò di aver cercato il suo nome su Google ed essersi imbattuta in un articolo intitolato Perché tutti odiano Anne Hathaway? Otto anni dopo quei fatti, l’attrice ha rivelato che questa brutta storia ha avuto anche dei risvolti positivi, e le è servita a darle fiducia in sé stessa.

“Non voglio davvero rivangare il passato, ma avevo il mio mostro là fuori, Internet mi odiava ed è stato un fatto grave” ha raccontato Anne Hathaway al Sun. “Ed è stata davvero una buona cosa per me personalmente. Puoi uscire incredibilmente rafforzato da queste cose. Quindi immagino di poter dire che quando succedono le cose più brutte, non devi averne paura, ma seguirle, lasciarle fluire.”

All’epoca, come risulta da alcune interviste e dichiarazioni, gli insulti ricevuti sul web erano stati per Hathaway come pugni nello stomaco”. Col senno di poi, a quanto pare, oltre a esserne uscita a testa alta è anche più sicura di sé.

Per altri approfondimenti sulla carriera di Anne Hathaway, rimandiamo al trailer di Le Streghe, film recentemente al centro delle polemiche perché giudicato offensivo nel modo di trattare la disabilità.

Fonte : Everyeye