Jason Statham e il suo rifiuto per i cinecomic: “Potrebbe farli perfino mia nonna”

Questa sera Jason Statham torna in tv con Safe, un action movie del 2012 diretto da Boaz Yakin, in cui interpreta Luke, un lottatore al servizio della Mafia Russa, punito con l’uccisione della moglie per aver fatto fallire un incontro truccato.

I film di successo di Statham sono pieni di acrobazie incredibili e molte scene di combattimento intense, la maggior parte delle quali sono eseguite dallo stesso attore senza l’ausilio di stuntman ma, nonstante si tratti di uno dei nomi più in vista per i film d’azione, sembra che Statham non sia disposto a prendere parte ai cenecomic.

Nel corso di varie interviste infatti, l’attore ha espresso tutto il suo dissenso per questo genere di pellicole che abusano di effetti speciali: “Potrei prendere mia nonna, farle indossare un mantello, metterla su uno schermo verde e le controfigure farebbero tutta l’azione al posto suo. Insomma sono film che potrebbe fare perfino mia nonna. Chiunque potrebbe farli”.

Secondo Statham questo genere di film sono creati ad hoc per fare soldi ma, non sono per l’appunto il suo genere: “Sta tutto nei soldi, i bambini pagano per andare a vederli: è il fascino dei supereroi. É quel che la gente vuole ed è per quello che la gente paga, ma io non mi faccio trascinare al cinema a vederli. Io amo i film d’azione vecchio stile. Non credo che accetterei ruoli in questo genere di pellicole. Il mantello non starebbe bene su di me”.

A dire il vero, tempo fa Kevin Feige ha rivelato di aver avuto contatti con Jason Statham ma, le cose non sono andate a buon fine per i troppi impegni dell’attore. Chissà come si evolveranno le cose in un prossimo futuro. Se vi va intanto, date uno sguardo alle curiosità che abbiamo raccolto per voi su Jason Statham.

Fonte : Everyeye