Covid-19, Moderna: “Vaccino efficace contro varianti inglese e sudafricana”

Moderna: i risultati degli studi sulle nuove varianti  
 

Covid in Italia e nel mondo, le ultime notizie. DIRETTA

Nella nota, l’azienda ha dichiarato che il suo vaccino anti-Covid “ha prodotto titoli neutralizzanti contro tutte le principali varianti emergenti testate, comprese B.1.1.7 e B.1.351, identificate per la prima volta rispettivamente nel Regno Unito e nella Repubblica del Sudafrica”. Lo studio,  precisa Moderna, “non ha mostrato alcun impatto sui titoli neutralizzanti contro la variante B.1.1.7 (Gb) rispetto alle varianti precedenti. Una riduzione di sei volte dei titoli neutralizzanti è stata osservata con la variante B.1.351 (variante sudafricana) rispetto alle varianti precedenti. Nonostante questa riduzione, i livelli di titolo neutralizzante con B.1.351 rimangono al di sopra dei livelli che ci si aspetta siano protettivi”.

Moderna studia richiamo con terza dose contro le varianti

Come detto, è allo studio un’eventuale terza dose per aumentare l’immunità contro le varianti emergenti.
In totale, quindi, nel caso in cui i test diano esiti positivi, le dosi da utilizzare, una volta conclusa questa sperimentazione, diventerebbero tre. “Mentre cerchiamo di sconfiggere il virus, che ha causato la pandemia, crediamo che sia fondamentale essere proattivi mentre il virus si evolve”, ha dichiarato Stéphane Bancel, Chief Executive Officer di Moderna. “In via precauzionale e sfruttando la flessibilità della nostra piattaforma mRNA, stiamo facendo avanzare nella clinica una variante emergente di richiamo contro la variante identificata per la prima volta nella Repubblica del Sudafrica per determinare se sarà più efficace per aumentare i titoli contro questa variante e ed eventuali nuove varianti”, ha aggiunto il Ceo dell’azienda.

Fonte : Sky Tg24