Cremlino:interferenze da ambasciata Usa

14.08
Il Cremlino ha accusato l’ambasciata americana a Mosca di “interferenze” dopo le manifestazioni anti-governative di ieri in diverse città per chiedere la liberazione dell’oppositore Navalny.
In particolare, il portavoce della presidenza, Peskov, ha criticato un comunicato in cui venerdì la sede diplomatica invitava i cittadini statunitensi ad evitare le aree dove si svolgevano le proteste, indicandole nei dettagli.
“Indirettamente, si tratta assolutamente di una interferenza negli affari interni”, ha detto il portavoce.
Fonte : Televideo