Italia’s Got Talent, al via la nuova stagione. La parola ai protagonisti

Finalmente ci siamo, dal 27 gennaio arriva la nuova edizione di Italia’s Got Talent, il grande show per tutta la famiglia prodotto da Fremantle, in onda in prima visione assoluta su TV8, tutti i mercoledì, alle ore 21.30. Nel corso della conferenza stampa via Zoom abbiamo ascoltato i commenti a caldo dei giudici a proposito dei quali possiamo subito dire che “squadra che vince non si cambia”. Anche quest’anno infatti i giudici rispondono ai nomi di Joe Bastianich, Federica Pellegrini, Mara Maionchi e Frank Matano, veterano del gruppo al suo sesto anno nel talent. E la conduttrice non poteva che essere lei, l’impareggiabile Lodovica Comello. La caccia ai talenti più meritevoli che si sfideranno sul palco di Italia’s Got Talent con l’obiettivo di strappare i fatidici “3 “sì” e ancor meglio conquistare l’ambito Golden Buzzer, può cominciare. Nell’attesa ecco cosa ci hanno raccontato i protagonisti di questo straordinario show.

Una grande famiglia felice, parola di Federica Pellegrini

Italia’s Got Talent: 4 cose che (forse) non sapevi su Mara Maionchi

Con un opening cinematografico che pochi possono vantare, frutto di un gruppo di lavoro che ormai produce uno show senza rivali in Italia, si apre la conferenza stampa ufficiale di Italia’s Got Talent, tutto è pronto perché lo spettacolo cominci. La giuria ha come sempre il compito di selezionare i talenti che si esibiranno sul palco, dai liberi professionisti ai pizzaioli, dagli architetti agli operai, dai netturbini ai manager, dai giardinieri agli artisti di strada (l’elenco sarebbe infinito) e per i quali ci ritroveremo a fare il tifo, ma, più della competizione e più di ogni altra cosa, oggi si respira la voglia di stare insieme e trasmettere tutta la buona energia che ci è mancata in questo periodo storico. L’armonia tra il temutissimo imprenditore italo americano, la campionessa olimpica, la regina della discografica, il veterano del gruppo e la conduttrice più grintosa e amabile della tv, si percepisce al primo sguardo, nonostante la distanza imposta dagli schermi. “Siamo una grande famiglia felice“, parola di Federica Pellegrini, mentre l’energia pazzesca di Mara è contagiosa quanto la sua allegria, e in parte è anche merito dei colleghi e dei concorrenti, “mi gasano e io mi gaso, mi diverto tantissimo, non penso ad altro, è bellissimo”. A farle eco da Los Angeles è Joe che confessa la nostalgia canaglia che prova per lei, “mi manca più di tutti, lei mi porta una prospettiva di follia che io nella mia vita non ho e vorrei avere“. Tutti in coro ammettono che ci vorrebbe “una piccola Mara Maionchi sul comodino di tutti“. L’entusiasmo e la complicità del team è trascinante, e ci si chiede come facciano.

Ognuno ha una parola buona per l’altro anche se in fatto di rimproveri, c’è chi si fa avanti come Joe che rimarca quanto Federica sia diventata più aggressiva “mi prende in giro, ma va bene che ora sia più decisa”. “Ora parla, parla e non la fermi più”, aggiunge Mara che chiude il cerchio e con la sua proverbiale ironia ci saluta con un commento ai suoi compagni di viaggio e su di sé: “Io sono la reginetta (la regina presuppone una certa età), Matano è simpaticissimo, un pazzo, è divertente, e non fa altro che muoversi, Federica è una grande donna ed è diventata molto più sciolta, ora bisogna fermarla, Joe fa l’amerigga-no, parla coi cani e fischia coi gatti, canta e suona, la Comello ci sopporta tutti e ha un tempo fantastico, soprattutto se deve bloccarci quando diciamo cavolate“. E a tal proposito Lodovica non poteva fare riferimento alle parolacce di Mara, “cerchiamo di arginarle, ma scappano”. La conduttrice, recentemente diventata mamma, si ritrova nel ruolo di genitore anche sul palco e assicura “i talenti sono irrefrenabili, ho visto cose che voi umani non avete mai visto, sarà un’edizione pazzesca”. 

l’edizione della resilienza

Questa sarà un’edizione speciale, soprattutto considerando l’anno complesso che in realtà non può dirsi ancora finito, almeno dal punto di vista della pandemia (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI). Come ha voluto sottolineare il Direttore generale contenuti di Fremantle, Eugenio Bonacci, “Tutto è iniziato a marzo scorso, ci siamo adattati immediatamente all’emergenza sanitaria, tra le tante complicazioni, c’è stato anche il blocco del traffico aereo per Joe, non avevamo le mascherine che abbiamo comprato in corsa, abbiamo sfruttato l’estate, abbiamo lavorato a distanza, abbiamo occupato Cinecittà che ci ha offerto lo spazio necessario per poter rispettare rigorosamente le regole anti-Covid. Questa è l’edizione della resilienza, anche considerando il grande entusiasmo con cui partecipa il cast”.

Fonte : Sky Tg24