Donnavventura: Livigno, gemma tra le montagne

Le inviate esplorano l’Alta Valtellina, a pochi passi dal confine svizzero

Livigno non è solo nota per la sua bellezza, ma per l’incredibile scelta di attività che si possono fare. È la destinazione ideale per chi ama praticare sport. Si può scegliere tra il trekking, l’arrampicata e gli sport acquatici come la canoa, il ka-yak ed anche un’esperienza in sella ad una bicicletta con la possibilità di optare per la modalità elettrica. 
In inverno, quando cade la neve e colora tutto di bianco, si disegna un paradiso per gli amanti dello sci e delle ciaspole, con le quali si possono percorrere sentieri e pendii di diversa difficoltà. Camminare sulla neve fresca sprofondando legger-mente nella sua morbidezza è fantastico! 

Ma non finisce qui ciò che Livigno ha da offrire. Se è facile definirla una meta incantevole e affascinante, è altresì facile chiamarla bizzarra: è proprio qui, ad oltre 1800 metri che si possono fare meravigliose passeggiate in sella a cavalli dalle bionde criniere o al fianco di simpatici lama e alpaca. Questi fantastici animali hanno trovato la loro casa proprio qui, nel cuore di Livigno, grazie ad un’amica di Donnavventura dell’agriturismo La Tresenda. Cavalcare circondati dal bianco della neve, è sicuramente un’esperienza che non capita tutti i giorni e… da non lasciarsi sfuggire.

Livigno non è famosa solo per gli sport invernali e per le attività estive, lo è anche per lo shopping. La grande via commerciale si sviluppa tra antiche case contadine con balconi in legno colorati da fiori di campo nelle stagioni calde e imbiancati dalla neve e illuminati dalle luci tipicamente natalizie nel periodo invernale. 

Livigno è altresì conosciuta perché è zona franca e dunque gode di particolari facilitazioni. Questo significa che qui si ha la possibilità di acquistare ad un ot-timo prezzo una serie di merci come strumenti elettronici, apparecchi fotografi-ci, benzina, profumi ed altri prodotti. 

Livigno è anche all’avanguardia: oggi più che mai è importante volgere la propria attenzione al rispetto della natura e uno dei modi migliori per farlo è viaggiando elettrico. Qui a Livigno ci sono ben otto postazioni pubbliche per la ricarica delle autovetture, ma anche molti hotel sono già attrezzati per la ricarica.

Una perla dell’alta Valtellina, bianca d’inverno e verde d’estate; una meta ideale per tutti, grandi e più piccoli.

Fonte : TgCom