Mark Wahlberg in Australia: “Credevo che la quarantena non avesse alcun senso”

Nei giorni scorsi Mark Wahlberg è volato in Australia per un progetto segretissimo di cui non si sa ancora nulla. Oltre a questo improvviso viaggio, ciò che più ha stupito il pubblico negli ultimi giorni è il fatto che l’attore fosse molto scettico sulle rigide regole imposte dall’isola.

L’attore intervenuto al The Kyle and Jackie O Show ha infatti dichiarato di non aver inizialmente accettato di buon grado l’obbligo di quarantena di 14 giorni per i cittadini provenienti dagli Stati Uniti ma, successivamente si è reso conto che era la cosa più giusta da fare per mantenere il paese al sicuro.

“All’inizio ho pensato: ‘Oh mio Dio, devo stare in quarantena per 14 giorni interi’. Ma poi ho capito è per queste ferree regole che qui le persone non devono indossare maschere, i ristoranti sono aperti, le palestre sono aperte. Credevo che la quarantena non avesse alcun senso ma mi sono dovuto ricredere. Ragazzi, avete gestito davvero bene. Chapeau all’Australia! Avete gestito la pandemia in modo eccezionale”.

Intanto molti pensano che il viaggio di Mark Wahlberg sia dovuto ad un possibile coinvolgimento in Thor: Love and Thunder o in un nuovo progetto Marvel. In attesa di scoprire quale sia la verità, date uno sguardo all’incredibile routine di Wahlberg. Sembra chiaro a tutti che l’attore sia prontissimo per interpretare un supereroe!

Fonte : Everyeye