Chi è Alfonso Ciampolillo, il politico che ha fatto intervenire il var al Senato

È l’uomo del momento dopo il caos per il voto al Senato: Alfonso Ciampolillo, detto Lello, ex-M5S del gruppo Misto. Nato a Bari il 2 Febbraio 1972, alle elezioni amministrative del 2009 è stato il candidato dei pentastellati per la carica di sindaco di Bari dove ha ottenuto appena 749 voti, pari ad appena lo 0,4% dei consensi. Nel 2013 è stato eletto senatore della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione Puglia per il Movimento 5 Stelle, divenendo il 7 maggio dello stesso anno membro della VIII Commissione permanente (Lavori pubblici, comunicazioni) e dal 5 giugno  di quella per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi. Viene rieletto al Senato nel 2018. Il 31 gennaio 2020 viene espulso dal partito al termine dell’istruttoria sui mancati rimborsi.

Chi è Alfonso Ciampolillo

Riguardo alla epidemia del batterio Xylella che ha colpito l’olivicoltura italiana causando la diffusione del Complesso del disseccamento rapido dell’olivo (CoDiRO), Ciampolillo si è schierato dalla parte di chi, con posizioni di negazionismo del problema, si è opposto a provvedimenti di contrasto mediante abbattimento degli olivi. Pro alla legalizzazione della cannabis e a favore del movimento animalista essendo egli vegano, sarà ricordato come il politico italiano che per la prima volta nella storia ha portato all’interno del var in aula parlamentare.

Ma cosa è successo al Senato?

Il senatore ha chiesto di votare dopo essere stato assente alle due chiame, ma la presidente del Senato, Elisabetta Casellati, lo ha bloccato: “Avevo già chiuso la votazione della seconda chiama”. Lì sono esplose le proteste dell’aula, tanto che la Casellati ha preteso di rivedere il video della votazione. Qui è nata la discussione sul fatto se fosse arrivato in tempo per esprimere il proprio voto oppure no. E il commento goliardico di alcuni senatori: ”è l’assistenza video, il Var”. Alla fine, dopo la verifica del filmato, la Casellati ha riammesso al voto Ciampolillo che ha votato sì.

Fonte : Fanpage