Il debutto alla regia di Regina King, One Night in Miami, profuma di Oscar?

L’esordio dietro all’obiettivo della cinepresa della celebre attrice convince tanti. Per molti la pellicola che racconta dell’incontro tra Malcolm X, Cassius Clay, Jim Brown e Sam Cooke (realmente avvenuto) potrebbe correre per accaparrarsi l’ambita statuetta

L’esordio come regista dell’attrice premio Oscar Regina King sta riscuotendo un enorme successo, sia a livello di pubblico sia per quanto riguarda la critica.

Si intitola One Night in Miami… e racconta della mitica notte in cui quattro personaggi celeberrimi si sono incontrati: Malcolm X, Cassius Clay, Jim Brown e Sam Cooke.

Uscito in streaming su Amazon Prime Video il 15 gennaio, sta collezionando pareri a dir poco favorevoli. E c’è già chi grida all’Oscar. Per molti, infatti, questa pellicola merita di entrare nella rosa delle nomination dell’Academy.

Ecco tutto quello che bisogna sapere del film One Night in Miami, tradotto Quella notte a Miami… per il mercato italiano.

Il film One Night in Miami di Regina King

La recensione di One Night in Miami…

Quella notte a Miami… (One night in Miami…) segna l’esordio alla regia di un lungometraggio dell’attrice Regina King.

Si tratta di un adattamento cinematografico della pièce teatrale di Kemp Powers, scritta nel 2013 partendo da fatti realmente accaduti che sono stati poi liberamente romanzati.

Il racconto parte da un incontro tra quattro figure mitiche, avvenuto nel 1964.

L’incontro di Malcolm X, Cassius Clay, Jim Brown e Sam Cooke

One Night in Miami… di Regina King: il trailer

I quattro personaggi protagonisti del film sono Malcolm X, Cassius Clay, Jim Brown e Sam Cooke. Nessuno di loro ha certamente bisogno di presentazioni mentre bisogna ricordare che non si tratta di un pretesto narrativo inventato: l’incontro è avvenuto realmente.

L’occasione che ha unito il 25 febbraio 1964 questi quattro mostri sacri della storia del Novecento è un altro tipo di “incontro”: quello di pugilato tra Sonny Liston e Cassius Clay.

Quest’ultimo è diventato – grazie a quel ring – il nuovo campione del mondo dei pesi massimi. Tuttavia, a causa della segregazione razziale all’epoca in vigore negli Stati Uniti, Cassius Clay ha dovuto festeggiare la vittoria non pubblicamente ma privatamente, presso una stanza dell’Hampton House Motel di Miami. Lo ha fatto assieme ai suoi più cari amici: Malcolm X, Sam Cooke e Jim Brown, appunto.

Temi molto attuali che riguardavano il futuro della comunità afroamericana

Emmy Awards 2020: da Regina King a Zendaya, tutti i vincitori

Durante quella festa privata tra le pareti della stanza del motel di Miami, Malcolm X, Cassius Clay, Jim Brown e Sam Cooke hanno discusso anche su tematiche allora (così come oggi) scottanti.

I quattro si sono interrogati circa il futuro della comunità afroamericana, come emerge dal film di Regina King.
E la regista riesce ad affrontare perfettamente il presente riportando in vita i quattro personaggi chiave della cultura afroamericana targata anni Sessanta.

I quattro personaggi rappresentati nel film

Ciò che si sono detti quella notte a Miami non potrà mai saperlo nessuno, dato che non ci sono testimonianze. L’operazione fatta dal drammaturgo statunitense Kemp Powers nel 2013 è dunque un tentativo di ricostruire quello che i quattro personaggi si sono scambiati però ha potuto solo immaginarlo, chiaramente.

I dialoghi che ha costruito sopra ciascuno dei personaggi sono comunque molto credibili, proiezioni fedeli delle rispettive personalità, delle sensibilità politico-sociali e del proprio ruolo a livello pubblico.

È stato lo stesso drammaturgo Kemp Powers a scrivere la sceneggiatura della pellicola, trasponendo sullo schermo una trama e dei dialoghi del tutto simili a quelli della sua opera teatrale. 

Regina King regista e il cast del film

Il cast principale vede Kingsley Ben-Adir (Peaky Blinders e High Fidelity) interpretare Malcolm X; Eli Goree (Race – Il colore della vittoria e Riverdale) sarà invece Cassius Clay; Aldis Hodge (Il diritto di contare e Leverage) si calerà nei panni di Jim Brown. Infine Leslie Odom Jr. (CSI: Miami e Hamilton) darà voce a Sam Cooke.

Gli altri rumors sui film che entreranno nella rosa agli Oscar

Il trailer del film One Night in Miami…

[embedded content]

Fonte : Sky Tg24