Bonucci a Doveri dopo il cartellino giallo in Inter-Juve: “È vergognoso”

Molto lavoro per l’arbitro Doveri in Inter-Juventus, gara tutto sommato corretta in campo ma non priva di momenti di alta tensione. Come in occasione del primo ammonito della partita: Leonardo Bonucci. Il difensore centrale della Juventus colto in fallo dal direttore di gara su una azione insistita dell’Inter non è stato d’accordo con la decisione e nel silenzio di San Siro si è sentito chiaramente il suo grido: “E’ vergognoso, non l’ho nemmeno toccato!”.

L’Intervento in questione ha visto un contatto irregolare tra Bonucci e Lautaro Martinez lanciato in avanti verso l’area juventina. Con l’intervento del difensore centrale l’argentino non è riuscito a concludere l’azione offensiva per l’Inter che si trovava in quel momento in vantaggio (1-0 rete di Arturo Vidal). Così Bonucci è finito come primo sul taccuino di Doveri.

L’arbitro ha fermato in diverse occasioni il gioco decretando falli dall’una e dall’altra parte ma fino a quel momento, 36′ minuto, non aveva deciso di ammonire nessuno. Diversi contatti di gioco, alcuni che avevano scatenato diverse polemiche ma nulla più. Decisioni sempre ferree da parte del direttore di gara e senza mai tornare sui propri passi dando un metro alla gestione della partita. Corretta ma sempre sul filo del rasoio sul piano nervoso con scintille sporadiche che possono sempre accendersi in qualche cosa di più.

Anche Ronaldo si era lamentato precedentemente per un intervento duro di Vidal, chiedendo qualcosa di più di una semplice punizione. Ma in quel caso, l’irruenza del cileno ha sortito solamente un fallo a favore della Juventus e nessuna sanzione. Poi, le immagini hanno dato in parte ragione a Doveri visto che l’intervento di Vidal era addirittura più sul pallone che sulla gamba del portoghese. Anche un intervento da tergo su Skriniar da parte di Morata aveva fatto lamentare i nerazzurri chiedendo una ammonizione. Anche in quel caso, metro di valutazione esatto da parte dell’arbitro senza cartellini.

Fonte : Fanpage