Le varianti e la corsa all’immunità: “Serve un nuovo lockdown e scuole chiuse”

Redazione 17 gennaio 2021 11:40

L’immunità di gregge si potrebbe raggiungere entro l’anno se “basterà il 75 per cento degli italiani vaccinati. Ma se la variante inglese dovesse prendere piede anche in Italia sarebbe necessario immunizzare il 95% della popolazione. “Questo è uno dei motivi per cui ora serve un lockdown”. Lo spiega in un’intervista a La Stampa Walter Ricciardi, direttore scientifico degli Istituti Maugeri, e consulente del ministro della Salute Speranza.

In questa fase “è inutile perdere tempo con le zone multicolore” che vanno bene “in un’epidemia discendente, non nella fase attuale di plateau o di crescita”. Serve”un lockdown nazionale, severo e immediato di tre-quattro settimane per facilitare la vaccinazione e proteggerla dalla variante inglese, che altrimenti prenderebbe il sopravvento anche in Italia aumentando i contagi”. 

Un nuovo lockdown fino a Pasqua: ecco perché se ne parla

Le misure prenatalizie “hanno impedito una crescita enorme dei contagi, ma non li hanno diminuiti – spiega -. La curva è stabile da molto tempo a un livello alto che rischia di nuocere alla campagna vaccinale, oltre che continuare a uccidere circa 500 italiani al giorno”. Per ogni caso accertato “ce ne sono uno o due non rilevati. In Italia si possono stimare 5-600mila attualmente positivi”. Se le regioni “continueranno a vivere le zone rosse come stigma resteranno sul plateau per sempre”. Anche i numeri più recenti, che la Lombardia vorrebbe venissero tenuti in considerazione, “sono in peggioramento”. In questa fase anche il ritorno a scuola “è sconveniente, perché ogni attività di massa in questa fase va bloccata”.

Ricciardi è ottimista sul vaccino AstraZeneca: “il 29 gennaio si esprimerà l’Ema e da febbraio arriveranno le dosi. Credo verrà approvato nella versione con due dosi piene che copre circa al 60 per cento. Se poi l’autorità italiana lo autorizzasse anche con la prima mezza dose più la seconda intera si arriverebbe circa al 90”.

Che cos’è la variante brasiliana del coronavirus e perché fa paura

Ma il lockdown è davvero necessario? In Germania e Regno Unito il confinamento è già realtà e anche in Austria si va verso una proroga. Il governo di Vienna ha infatto deciso di prolungare il lockdown nazionale fino al 7 di febbraio per cercare di contenere la diffusione della variante inglese del coronavirus. Secondo quanto annunciato dal cancelliere Sebastian Kurz da lunedì 25 gennaio sarà obbligatorio mantenere un distanziamento fisico di due metri e indossare mascherine Ffp2 sui mezzi pubblici e nelle attività commerciali.

Fonte: lastampa.it →

Fonte : Today