Impresa sul K2: la montagna irraggiungibile scalata in inverno per la prima volta

Redazione 16 gennaio 2021 16:10

Per la prima volta nella storia il K2 è stato conquistato: era l’unico tra i 14 ‘Ottomila’ della Terra a non essere stato scalato nella stagione più fredda. A riuscire nell’impresa dieci sherpa del Nepal che hanno raggiunto tutti insieme gli 8.611 metri della vetta.

La sfida ha coinvolto sessanta scalatori e quattro squadre nelle scorse settimane. Sulla vetta del K2 i venti possono soffiare fino a una velocità di 200 chilometri orari e le temperature possono scendere a 60 gradi sotto zero.

Il K2 fu conquistato per la prima volta (in estate) nel 1954 dagli italiani Lino Lacedelli e Achille Compagnoni. Dopo il primo tentativo nel 1987, solo poche spedizioni hanno provato a scalare in inverno la seconda montagna più alta del mondo, 8.611 metri nella catena del Karakorum, che divide la Cina dal Kashmir. Nessuno era mai riuscito però ad andare oltre i 7.650 metri, soglia superata dagli scalatori nepalesi sabato scorso grazie alle positive condizioni climatiche.

“Siamo orgogliosi di aver preso parte alla storia dell’umanità e di dimostrare che la collaborazione, il lavoro di squadra e un atteggiamento mentale positivo spingono i limiti di ciò che pensiamo sia possibile”, ha detto sul suo Account Instagram Nirmal Purja, che faceva parte della spedizione. Questo ex soldato delle forze speciali britanniche è stato il leader di questa squadra in cui figurava anche Mingma Gyalje Sherpa, un’altra stella dell’alpinismo nepalese.

Questo successo è stato ben lodato in Nepal. Per decenni i nepalesi hanno aiutato gli stranieri a scalare le vette dell’Himalaya, finalmente hanno ricevuto il riconoscimento che meritano.

Fonte: Montagna tv →

Fonte : Today