I Def Leppard inaugurano il primo museo digitale dedicato alla storia della band. Guardalo qui

I Def Leppard hanno appena lanciato il Def Leppard Vault, ossia quello che hanno definito come il “primo museo digitale nella storia del rock ‘n’ roll”. Raggiungibile all’indirizzo www.leppardvault.com, la collezione contiene foto, video, interviste e merchandising, tutti elementi inediti che stupiranno il pubblico.

La band continuerà a curare e ad aggiornare regolarmente questo archivio online come un contenitore del loro passato, del loro presente e del loro futuro – si legge in un comunicato stampa diffuso dal management del gruppo – L’archivio continuerà a crescere con le loro carriere e i musicisti aggiungeranno in maniera assidua nuovi contenuti e reperti nelle prossime settimane e nei prossimi mesi e anni”.

Joe Elliott, invece, ha dichiarato: “Dopo aver trascorso mesi a scavare nei nostri personali archivi del rock and roll (e anche nei nostri ripostigli), vi presentiamo la nostra storia! Il nostro museo storico sarà costantemente aggiornato con oggetti che forse avete già visto ma anche con alcune perle delle quali, ve lo prometto, non avete mai sentito parlare! Si tratta di un vero e proprio pass per il backstage per qualsiasi fan dei Def Leppard! Vi prego… – ha concluso invitando i fan a visitare l’archivio online – entrate e proseguite su questa strada!”.

La realizzazione di questo museo è stata possibile grazie a Inveniem, un’azienda tecnologica di Los Angeles che si occupa proprio di archivi digitali: “Siamo davvero onorati che la band si sia affidata a noi – ha dichiarato il manager Brad Mindichper ricevere un aiuto nel ritrovare, curare e presentare la loro grande storia ai fan in questo nuovo ambiente digitale. Le storie e i reperti dei Def Leppard sono straordinari. Il loro desiderio di creare questo museo per condividere il loro patrimonio musicale direttamente con i fan, rinforza i motivi per i quali loro hanno avuto un impatto così grande nel mondo della musica e della cultura per più di quattro decenni”.

Anche Mindich ha confermato che ciò che i fan troveranno adesso online non è che la parte iniziale dell’archivio, perché poi verranno aggiunti tanti altri elementi interessanti. Tra le collezioni già presenti nel Vault c’è quella intitolata “On The Road”, che comprende foto, strumenti musicali, pass per il backstage e le mappe con le tappe dei vari tour della band; la parte intitolata “Jacket Required”, invece, mostra al pubblico gli abiti indossati sul palco dai musicisti negli anni passati. “All I’ve Got Is a Photograph”, infine, raccoglie le foto e le immagini promozionali oltre che un pacchetto di interviste audio e video realizzate dalla band in occasione del 25esimo anniversario del loro greatest hits Vault.

Nello spazio dedicato al merchandising i fan potranno acquistare prodotti speciali, come un’ampia selezione di t-shirt del gruppo a 24,95 dollari l’una, oppure i premi per l’ottenimento del disco di platino per gli album Vault e Hysteria (285 dollari), e persino un “ampio mantello con cappuccio dotato di una cintura fatta a mano con due tasche frontali” che fu realizzato dopo gli show dell’Hysteria Tour. Quest’ultimo gadget costa 95 dollari e viene spedito ai fan con tanto di certificato di autenticità. Per i fan dei Def Leppard, insomma, il museo online rappresenta una grande occasione per conoscere tutti i segreti della band e per ripercorrerne la carriera, con tante sorprese straordinarie.

Fonte : Virgin Radio