Prima lo scippo, poi il prelievo dal bancomat: ladro incastrato dall’alert sul cellulare

“Sono stata appena borseggiata in via Cavour”. Così una donna ieri si è rivolta agli investigatori del commissariato Viminale, chiedendo loro aiuto. “E’ stato un uomo a bordo di un ciclomotore con caso integrale e giacca nera”.

Immediatamente tramite la Sala Operativa della Questura, è stata diramata la segnalazione a tutte le pattuglie in servizio sul territorio della capitale. Contestualmente alla nota, sul telefono della vittima è arrivato un messaggio di allert per un prelievo ad uno sportello bancomat della somma di 750 euro, in piazza Pio XI.

A cogliere l’uomo in flagranza di reato, con in tasca i soldi del prelievo appena fatto, sono state le pattuglie del commissariato Borgo e Colombo.

Il 37enne romano, ha poi confessato agli agenti di aver gettato in terra al lungotevere dei Mellini, nei pressi di Ponte Margherita, i documenti e gli altri effetti personali della vittima. Sotto il sellino dello scooter è stata trovata la borsa in pelle e   arnesi atti allo scasso. Da accertamenti successivi è poi emerso che il ciclomotore a bordo del quale viaggiava il malvivente, era stato rubato.

Al termine degli accertamenti l’uomo è stato arrestato per furto con strappo e indebito utilizzo di carte di credito. E’ stato altresì denunciato per ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Fonte : Roma Today