“Ce stanno le guardie”, pusher scappa dalla finestra del primo piano per evitare l’arresto

“Ce stanno le guardie”, questo il grido che ha allarmato un pusher che al fine di evitare l’arresto ha provato a scappare dalla finestra di un appartamento. Succede a Tor Bella Monaca dove prosegue il monitoraggio delle piazze di spaccio da parte dei Carabinieri della Stazione di via Parasacchi che nella giornata di mercoledì ha permesso l’arresto di altri 2 pusher di cocaina.

Nel corso di una attività di osservazione di una nota piazza di spaccio di via dell’Archeologia, è finito in manette un cittadino colombiano di 21 anni, disoccupato e con precedenti. I militari dopo averlo notato aggirarsi con fare sospetto lo hanno fermato per un controllo e a seguito della perquisizione personale è stato trovato in possesso di 50 dosi di cocaina, del peso di circa 25 grammi e della somma contante di 210 euro, ritenuta provento della pregressa attività illecita. La droga e il denaro sono stati sequestrati.

Carabinieri Tor Bella Monaca 2-2-3

Poco più tardi, i Carabinieri, nel corso di un controllo di un soggetto sottoposto agli arresti domiciliari, hanno arrestato un romano 24 anni, nullafacente e con precedenti. Il giovane è stato notato fuggire gettandosi da una finestra posta al primo piano dello stabile. Bloccato dai militari a seguito della perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 2 involucri di cocaina, del peso di circa 45 grammi e della somma contante di 110 euro, ritenuta provento della pregressa attività illecita.

Gli arrestati sono stati condotti in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 

Fonte : Roma Today