Talenti, pusher modifica contenitore per le gomme nascondendoci la coca: arrestato

 Un ragazzo di vent’anni è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. È stato sorpreso dai militari con quasi cinquanta dosi di cocaina nascoste in macchina: per evitare che la droga fosse trovata durante un eventuale controllo, aveva modificato un contenitore per gomme da masticare attaccandoci sotto un magnete e un piccolo contenitore metallico, in modo da non far vedere le dosi. Notato che c’era qualcosa di strano in quel contenitore e soprattutto vedendo il nervosismo del ragazzo, i carabinieri hanno effettuato un controllo più approfondito, rinvenendo la cocaina, già divisa in dosi per essere venduta agli acquirenti.

Sorpreso a Talenti con la droga, arrestato

Il ragazzo era in macchina in via Sandro Giovannini, nel quartiere di Talenti. I carabinieri lo hanno notato e lo hanno fermato per un controllo. Vedendo che però era troppo nervoso, hanno deciso di fare un controllo più approfondito, trovando le dosi di cocaina e denaro contante, molto probabilmente ricavato vendendo la coca. Le sostanze sono state sequestrate, mentre il ragazzo è stato messo agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Non è raro trovare oggetti modificati per nascondere la droga: spesso i pusher, proprio per non essere beccati, modificano anche le vetture per poterci mettere la cocaina all’interno, creando dei vani appositi che a occhio nudo non si vedono. In genere è sempre il nervosismo a tradire la persona fermata: in questi casi, capendo che c’è qualcosa che non va, le forze dell’ordine procedono sempre a perquisizioni più approfondite, che nella maggior parte dei casi vengono poi estese anche a casa del controllato.

Fonte : Fanpage