Vaccino anti-covid, cosa fare in caso di effetti collaterali

Redazione 13 gennaio 2021 20:09

La campagna di vaccinazione contro il Covid 19 ha avuto inizio, con le prime dosi che sono state somministrate nel nostro Paese tra fine dicembre e inizio gennaio. Il siero contro il coronavirus può però avere degli effetti collaterali o indesiderati. A questo punto una domanda sorge spontanea: cosa fare se, dopo la somministrazione del vaccino, insorgono questi effetti? 

Vaccino anti-covid, cosa fare in caso di effetti collaterali

Niente paura, come ricorda  l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), è sempre importante segnalare  eventuali effetti del vaccino anti-Covid. Come specificato nelle faq aggiornate sul sito istituzionale, ‘Farmacovigilanza su vaccini Covid-19 – spiega come farlo’, ecco qual è l’iter da seguire: “Se si intende segnalare un qualsiasi evento che si è verificato a seguito della somministrazione del vaccino – si legge sul sito – ci si può rivolgere al medico di famiglia, al centro vaccinale, al farmacista di fiducia o alla Asl di appartenenza”. 

La segnalazione “può essere effettuata anche direttamente da chiunque osservi o ne venga a conoscenza, sia esso operatore sanitario o cittadino, compilando la scheda disponibile sul portale dell’Aifa. La scheda compilata va inviata al responsabile locale di farmacovigilanza della propria struttura di appartenenza via e-mail o fax. Inoltre, è possibile fare la segnalazione direttamente online tramite l’applicativo VigiFarmaco seguendo la procedura guidata”.

Fonte : Today