Schwarzenegger durissimo su Trump: ‘È il peggior presidente di sempre’

Non si placa l’ondata di sdegno nei confronti di Trump dopo i fatti di Capitol Hill: anche il mondo dello spettacolo si è unito nel condannare le gesta dei sostenitori del presidente USA la scorsa settimana, esprimendosi talvolta con parole anche piuttosto dure nei confronti del presidente uscente.

Ultimo a parlarne è stato Arnold Schwarzenegger, che non ha utilizzato mezzi termini nell’esprimere il suo giudizio sul modo in cui Trump avrebbe aizzato i suoi sostenitori: “Sono cresciuto in Austria. Ne so parecchio sulla Kristallnacht del 1938, conosciuta anche come Notte dei Cristalli. Fu una notte di furia contro gli ebrei ad opera dei nazisti, che erano l’equivalente dei Proud Boys di oggi” ha esordito la star di Terminator.

Schwarzenegger ha poi proseguito: “Mercoledì è stata la Notte dei Cristalli per gli Stati Uniti. I cristalli rotti erano quelli delle finestre del Campidoglio degli Stati Uniti. […] Il presidente Trump è un leader fallito. Verrà ricordato dalla storia come il peggior presidente di sempre. Il lato positivo è che presto sarà irrilevante come un suo vecchio tweet“.

Un parere, quello di Schwarzenegger, che sembra ad oggi riassumere quella che è la posizione di gran parte del mondo dello spettacolo. A proposito delle vicende del presidente USA, intanto, pare che siano stati ben 300 dipendenti di Twitter a spingere per il ban permanente di Trump.

Fonte : Everyeye