Soul, Pete Docter non dirigerà altri film per Pixar: ‘Il mio nuovo ruolo è un altro’

Pete Docter è stato il vero golden boy di Pixar nel corso dell’ultimo decennio: senza contare i lavori da sceneggiatore, da regista il nostro ha firmato alcuni dei più importanti successi del celebre studio di animazione, come Monsters & Co., Inside Out, Up e, ovviamente, il recentissimo Soul.

Trionfi di pubblico e critica che hanno portato Docter ad assumere un ruolo sempre più rilevante all’interno di Pixar, fino a valergli l’incarico di CCO (direttore creativo) recentemente assegnatogli dallo studio di produzione.

Incarico che, però, Docter ritiene non compatibile con gli impegni di un regista: “Il lavoro di un CCO non è quello di fare film. È guidare le altre persone. Inizialmente mi preoccupavo che potesse essere una specie di tassa da pagare, che mi avrebbe portato via da ciò che amo realmente fare. Ma si è rivelato sorprendentemente gratificante” ha spiegato il regista di Soul.

La nuova vita professionale di Docter, insomma, lo allontanerà inevitabilmente da quella sedia da regista che gli ha permesso di regalarci un capolavoro dietro l’altro: siamo sicuri, comunque, che il buon Pete saprà tirar fuori il meglio dalla sua nuova, importante posizione. Recentemente, intanto, il co-regista Kemp Powers ha chiarito un buco di trama di Soul; è stato rivelato, inoltre, che per Soul Pixar si è avvalsa dell’aiuto di alcuni esperti per evitare fastidiosi stereotipi nella trama.

Fonte : Everyeye