Scuole, pubblicato il bando per la gestione del trasporto scolastico: punta sul rispetto dell’ambiente

È stato pubblicato il bando per la gestione del servizio del trasporto scolastico comunale che sarà avviato il prossimo 15 settembre. Le offerte potranno essere presentate entro le ore 10.30 del 1 febbraio. Raggi: “Un segnale chiaro e un’azione concreta, aderente ai valori di salvaguardia dell’ambiente, inclusione e accessibilità, che si imparano anche e soprattutto a scuola”, ha commentato la sindaca Virginia Raggi.

Il bando per il trasporto scolastico comunale scade il 1 febbraio

Rispetto ambientale e accessibilità inclusiva sono le parole d’ordine del nuovo servizio di trasporto riservato agli alunni delle scuole dell’infanzia comunali e statali, agli alunni delle scuole primarie e secondarie statali di primo grado del territorio cittadino e agli alunni con disabilità anche delle scuole secondarie di secondo grado. Tutti i mezzi impiegati dovranno essere almeno Euro 6.2.

Punteggi maggiori saranno conferiti agli operatori economici che impiegheranno mezzi dotati di motore ibrido a energia elettrica o completamente elettrico.

Non solo, il bando introduce la possibilità per gli studenti con disabilità e le loro famiglie di scegliere tra il trasporto specifico dedicato e quello non specifico aperto a tutti gli alunni delle scuole, con incremento graduale della quota di accessibilità universale sulla flotta dedicata al servizio. Oltre al servizio per i percorsi da casa a scuola e viceversa, grazie al bando saranno ampliate le possibilità in carico al trasporto scolastico capitolino per consentire agli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado di partecipare ad attività didattiche, educative, culturali e progettuali complementari alle attività scolastiche, in base alle esigenze dei singoli istituti.

Mammì: “Servizio inclusivo nel rispetto dell’ambiente”

“Abbiamo voluto tradurre nel nuovo bando, con azioni concrete, le richieste avanzate da molte famiglie. La nuova procedura di gara punta a rendere il trasporto capitolino dedicato agli alunni più inclusivo e capace di contribuire al rispetto dell’ambiente” ha detto l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

“Per la prima volta le famiglie con ragazzi con disabilità in età scolare avranno la possibilità di scegliere il miglior trasporto per i propri figli: grazie ad una attenta progettazione e condivisione con il mondo delle Associazioni e delle Consulte, i ragazzi che vorranno potranno viaggiare insieme senza nessuna distinzione. La disabilità finalmente diventa una semplice ‘condizione’ e non una malattia che causa discriminazione”, ha commentato il  delegato della sindaca all’Accessibilità Universale Andrea Venuto.

Fonte : Roma Today