Spider-Man 3 sarà il film più costoso di sempre sull’Uomo Ragno?

Oltre alle complesse questioni legali e contrattuali che hanno visto i diritti del personaggi rimbalzare da uno studio all’altro per decenni, uno degli altri motivi principali per cui Spider-Man ci ha messo così tanto ad approdare al cinema era la mancanza di una tecnologia adeguata e semplicemente non ne valeva la pena.

Un cinecomic non avrebbe di certo funzionato negli anni ’70 e nemmeno ’80, per cui le avventure cinematografiche di Peter Parker hanno procrastinato a uscire. Poi è arrivato Sam Raimi e la tecnologia è esponenzialmente migliorata, e il primo Spider-Man con Tobey Maguire è costato la bellezza di 139 milioni di dollari, perché valeva la pena investirli. Ebbe un così tale successo, così come il secondo capitolo, che Spider-Man 3 divenne appena cinque anni dopo la produzione di Hollywood più costosa di sempre (al tempo) con i suoi 258 milioni di dollari.

Per The Amazing Spider-Man, reboot di Marc Webb, il costo iniziale era stato invece preventivato sui 90 milioni, ma durante la lavorazione è tutto lievitato verso i 230 milioni di dollari. Questo e il successivo capitolo non ebbero un gran successo in sala, e sorprende anzi notare che il film di Spider-Man con il miglior incasso di sempre, il bellissimo Far From Home, è anche finora il più economico, costato (solo in termini di produzione, non di marketing) “appena” 160 milioni di dollari.

L’insider Daniel Ritchman afferma però ora che il prossimo e attesissimo Spider-Man 3 sarà il film su Spidey più grande di sempre, e per questo anche il più costoso. Dato che il multiverso giocherà un ruolo centrale e che torneranno molti protagonisti del passato cinematografico di Spider-Man, era scontato aspettarsi una lievitazione dei costi di produzione, considerando anche l’importanza dell’Uomo-Ragno nel MCU.

Vi ricordiamo che Spider-Man 3 di Jon Watts uscirò nelle sale americane il 17 dicembre 2021.

Fonte : Everyeye