Urbanistica, la Regione approva la procedura semplificata per l’autorizzazione paesaggistica

Approvata una nuova procedura semplificata per la richiesta di autorizzazione e compatibilità paesaggistica di competenza della Regione Lazio. Come specifica l’ente locale in una nota, con l’avvento del nuovo anno, non sarà possibile accettare domande presentate con modelli difformi rispetto al provvedimento recentemente entrato in vigore. 

In particolare, le istanze di autorizzazione paesaggistica devono essere sempre presentate allo Sportello unico per l’edilizia (SUE) del Comune interessato, tranne qualora siano riferite a interventi ricadenti in più Comuni – in questo caso deve essere presentata direttamente alla Regione – oppure sia necessario il ricorso alla conferenza di servizi.

Lo sportello unico per l’edilizia (SUE), infatti, verificherà se le eventuali opere richiedano uno o più atti di validazione: nel primo caso trasmetterà la richiesta e la relativa documentazione direttamente alla Regione, mentre nel caso di più atti di assenso indirà la conferenza di servizi.
 
“Questo provvedimento interessa le amministrazioni locali, gli operatori del settore e i cittadini del Lazio”, dichiara Massimiliano Valeriani, assessore regionale all’Urbanistica e alle Politiche abitative. “Grazie alla nuova modulistica si metterà finalmente ordine in un settore delicato e complesso, semplificando le procedure e garantendo chiarezza normativa e maggiore trasparenza”.

Fonte : Roma Today