Il Marchese del Grillo e quell’occasione persa da Gigi Proietti

Questa sera su Rete 4 va in onda Il Marchese del Grillo, il film del 1981 diretto da Mario Monicelli che ha per protagonista l’indimenticabile Alberto Sordi. Forse non lo sapete ma a questa pellicola avrebbe dovuto prendere parte anche Gigi Proietti ma per altri impegni lavorativi non poté farlo.

Il capo brigante, Don Bastiano, anziché da Flavio Bucci doveva essere interpretato da Gigi Proietti. Sordi infatti voleva che il ruolo fosse interpretato fortemente dal mattatore romano recentemente scomparso ma, mentre i due prendevano accordi, Proietti ricevette una proposta che non poteva assolutamente rifiutare che però gli impedì di prendere parte a Il Marchese del Grillo.

L’attore fu infatti contattato dalla Rai per realizzare la mini serie su Leopoldo Fregoli il noto attore romano più volte indicato dallo stesso Proietti come la sua più grande fonte di ispirazione. Fu però proprio il comico romano a fare il nome di Bucci, assicurando a Sordi che sarebbe stato un eccezionale sostituto.

La morte di Gigi Proietti avvenuta nei mesi scorsi ha lasciato un immenso vuoto nel mondo del cinema e del teatro italiano. Il noto attore era stato ricoverato in terapia intensiva nei giorni precedenti al suo ottantesimo compleanno e per ironia della sorte è morto proprio il 2 Novembre, giorno della sua nascita e che rimanda ad una sua celebre barzelletta.

Fonte : Everyeye