La donna che ha lasciato più di 6 milioni di euro in eredità al suo comune (a una sola condizione)

Redazione 04 dicembre 2020 18:05

Tra azioni e proprietà immobiliari, gli abitanti di un comune nel cuore della Germania centrale hanno ereditato più di 6 milioni di euro da parte di una loro concittadina, Renate Wedel, residente nella frazione di Weiperfelden del comune di Waldsolms, in Assia.

La donna è morta nel dicembre del 2019, all’età di 81 anni, in una casa di cura di Francoforte. Ad aprile il comune di Waldsolms, che raccoglie oltre a Weiperfelden altre cinque frazioni, è stato informato che Renate Wedel aveva lasciato in eredità un conto bancario, azioni e varie oggetti di valore. Una notizia che ha lasciato a bocca aperta il sindaco della comunità, Bernd Heine. 

Renate Wedel ha vissuto a Weiperfelden fin dal 1975 insieme al marito Alfred, ricordato come abile giocatore in borsa e uomo di successo. Alfred Wedel è morto nel 2014 e due anni dopo sua moglie si è trasferita nella casa di cura di Francoforte dove poi è morta lo scorso anno. 

Il comune che ha ricevuto in eredità 6,2 milioni di euro da una concittadina

Renate Wedel ha posto un’unica condizione: quei soldi (per un totale di 6,2 milioni di euro) dovranno essere usare per “strutture e infrastrutture per la comunità”.

Heine ha confermato ai media locali che l’eredità di Frau Wedel servirà a realizzare piste ciclabili, nuovi edifici e un asilo. I residenti hanno proposto anche che quei soldi siano spesi per realizzare una piscina all’aperto, migliorare i trasporti pubblici e costruire strutture per i bambini della comunità. 

“La comunità di Waldsolms ringrazia i signori Wedel per questa importante eredità”, hanno fatto sapere le autorità in un comunicato. “La utilizzeremo in maniera responsabile, migliorando la nostra cominunità per il bene di tutti e rendendo onore alla memoria di entrambi”. 

Waldsolms_Kraftsolms-2

Fonte: Cnn →

Fonte : Today