Una mossa storica: i film di Warner Bros usciranno in contemporanea in streaming e al cinema

Oltre a Wonder Woman 1984, anche altri titoli del 2021 come Dune, Matrix 4 e The Suicide Squad debutteranno in contemporanea nelle sale ma anche su Hbo Max

[ ]

Il coronavirus, l’abbiamo ripetuto più volte, ha avuto effetti pesantissimi su molti settori della nostra vita ma il cinema è stato fra i più colpiti: la chiusura delle sale e il rallentamento delle produzioni ha sconquassato un sistema consolidato da decenni. E in queste ore arriva una notizia che fa scalpore perché archivia in modo definitivo quello stesso sistema: la casa cinematografica Warner Bros, infatti, ha annunciato che tutti i suoi 17 film del 2021 saranno distribuiti non solo al cinema ma anche in contemporanea in streaming sulla sua piattaforma Hbo Max nella medesima data d’uscita. È la cosiddetta modalità day-and-date, che annulla dunque la finestra d’attesa che di solito era prevista fra l’arrivo nelle sale e la distribuzione in altri formati come i dvd o appunto il digitale.

Nelle scorse settimane Warner aveva già annunciato di voler far debuttare Wonder Woman 1984, uno dei suoi titoli più importanti del 2020 e più volte rimandato per via della pandemia, in contemporanea al cinema e su Hbo Max il giorno di Natale. Sembrava questo un esperimento come era stato quello di Disney con Mulan, soprattutto considerata l’emergenza Covid che ancora infuria e costringe oltre la metà degli esercenti americani a tener abbassate le serrande. Questa formula ibrida, invece, sarà ora estesa a tutte le novità 2021: i titoli in uscita arriveranno nei cinema aperti e su Hbo Max lo stesso giorno, rimarranno in streaming per 31 giorni per poi restare successivamente disponibili solo nelle sale fino a riallinearsi coi consueti tempi dell’home entertainment.

Non è una mossa da poco, questa, e viene dopo anni in cui gli studios hanno contrattato a lungo e spesso duramente con gli esercenti la rinegoziazione delle finestre di distribuzione. Il 2021, fra l’altro, si prospetta un anno particolarmente interessante per il catalogo Warner, che ha nel suo arco frecce come il remake di Dune, il nuovo capitolo The Matrix 4, il musical di Lin-Manuel Miranda In the Heights, il prequel dei Soprano The Many Saints of Newark, il cinecomics The Suicide Squad e molti altri. Per ora questa risoluzione riguarda solo il mercato degli Stati Uniti per il prossimo anno, ma non è escluso che la decisione possa estendersi anche ad altri paesi come l’Italia, dove però la piattaforma Hbo Max non è per ora presente.

Fonte : Wired