Extra cashback di Natale, si parte l’8 dicembre: rimborsi fino a 150 euro cumulabili in famiglia

Nel mese di dicembre saranno valide delle nuove regole per contrastare la diffusione del coronavirus durante il periodo natalizio. Ma allo stesso tempo si approfitterà dell’occasione per incentivare i consumi e cercare di dare respiro all’economia, messa a dura prova dalla pandemia. Tra le misure, annunciate dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa, c’è anche una estensione dell’orario di apertura dei negozi. Lo shopping natalizio potrà andare avanti fino alle 21: in questo modo non solo si sosterranno le attività commerciali, che in diversi casi nelle ultime settimane sono state costrette a chiudere, ma si garantirà anche un ulteriore scaglionamento dei clienti e quindi minori rischi di assembramento. “In collegamento allo shopping natalizio, per sostenere le attività commerciali di un settore che è in grande conferenza, e anche per aiutare le famiglie, abbiamo deciso di far partire fin da subito il piano Italia cashless“, ha detto Conte.

Che ha anche comunicato: “L’8 dicembre avrà il via l’extra cashback di Natale, che prevede che chi paga con carte e app avrà un rimborso del 10% su tutti gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre. Tutto, anche comprando pane, pasta, carne. Oppure comprando dei giocattoli per i nostri bambini, o andando dal parrucchiere. Ci sarà un rimborso che potrà arrivare fino a 150 euro. E questo, attenzione, non vale per la famiglia, ma per la singola persona, quindi sarà cumulabile anche all’interno della famiglia

Abbiamo voluto evitare che questa misura di vantaggio fosse valida anche per gli acquisti online. Questo è un periodo della pandemia in cui tutti abbiamo aiutato a incrementare gli acquisti online. Ma adesso però dobbiamo favorire gli esercizi commerciali, i negozianti e gli esercizi di prossimità“, ha aggiunto Conte. Che poi ha ricordato come “per partecipare al programma bisogna scaricare l’app Io identificandosi con la propria carta di identità elettronica o SPID“. E ha concluso: “Sembra tutto molto complicato, ma vedrete che è molto semplice“.


Fonte : Fanpage