Federico Chiesa ha giocato la prima partita ‘da Juventus’ in bianconero

Juventus-Dinamo Kiev sembrava non dovesse passare alla storia, e invece Cristiano Ronaldo ha segnato il 750° gol della sua carriera, Alvaro Morata ha agganciato Haaland nella classifica dei cannonieri della Champions 2020-2021 ed è stata la prima grande notte europea di Federico Chiesa, che è stato il migliore in campo e che forse definitivamente si è scrollato di dosso le scorie di questi complicatissimi ultimi due mesi, quelli in cui c’è stato l’addio tribolato alla Fiorentina e un avvio tutt’altro che brillante con la Juve. Ma in Champions tutto è stato spazzato via. Chiesa ha fatto un gol e ne ha propiziati altri due. Parafrasando una frase di Rudi Garcia. Pirlo ha messo Chiesa al centro del villaggio della Juventus.

Il gol alla Dinamo Kiev e il primato condiviso con papà Enrico

Pirlo ha dato sempre fiducia a Chiesa, contro la Dinamo Kiev lo ha schierato sulla fascia destra con grandi licenze offensive. Era pimpante, lo si è visto subito e al 20′ l’esterno della Nazionale ha trovato il vantaggio, ed ha segnato il primo gol della sua carriera in Champions League. Chiesa taglia in modo perfetto, incorna e batte Buschan. Gol pesante per la Juve, per Federico Chiesa e per la famiglia Chiesa. Perché i Chiesa, papà Enrico e Federico, sono la prima coppia di calciatori italiani padre e figlio a fare gol in Champions.

Chiesa decisivo anche nei gol di Morata e Ronaldo

Nella ripresa Chiesa continua a marciare, corre, è una freccia sulla fascia destra. Libero mentalmente forse anche dopo il gol segnato continua a correre e propizia il gol del 2-0. Il cross di Chiesa è splendido, Morata non riesce a colpire, ma serve Ronaldo che insacca. Dopo il gol comunque l’assist lo vuole l’ex viola che fa segnare lo spagnolo. 3-0 Juve con Chiesa protagonista in tutte e tre le marcature. Per la prima volta Federico Chiesa gioca una partita da Juve e lo fa in una notte di Champions, il sogno della Juventus.


Fonte : Fanpage