Eboli, l’ex questore di Napoli Antonio De Iesu nominato Commissario prefettizio

Antonio De Iesu, ex questore di Napoli e vicecapo della Polizia di Stato, è stato nominato Commissario prefettizio del Comune di Eboli, nella provincia di Salerno. All’inizio del mese di novembre, infatti, l’ormai ex sindaco della cittadina della Piana del Sele, Massimo Cariello, aveva rassegnato le sue dimissioni: nel mese di ottobre, Cariello, subito dopo essere stato rieletto e riconfermato come primo cittadino di Eboli, era stato arrestato nell’ambito di una inchiesta per corruzione. Con la nomina a Commissario prefettizio, come sempre in questi casi, ad Antonio De Iesu spettano i poteri attribuiti al sindaco, alla Giunta comunale e al Consiglio comunale: l’ex questore di Napoli – nonché di Milano – dovrebbe amministrare il Comune della Piana del Sele fino alle nuove elezioni, che si terranno verosimilmente nella primavera del 2021.

Chi è Antonio De Iesu, ex questore di Napoli

È durato soltanto un anno e mezzo circa l’addio di De Iesu alla Campania, visto che nel maggio del 2019 aveva lasciato la Questura di Napoli: promosso a Prefetto, De Iesu era stato nominato vicecapo della Polizia di Stato, a coronamento di una carriera costellata di successi: proprio mentre era stato alla guida della questura di via Medina, infatti, la polizia aveva arrestato Marco Di Lauro, uno dei figli di Paolo Di Lauro, boss dell’omonimo clan di Scampia, dopo 14 anni di latitanza. Proprio alla fine dello scorso mese di ottobre, Antonio De Iesu aveva lasciato l’incarico di vicecapo della polizia per prendersi un anno sabbatico, prima di accettare l’incarico di Commissario prefettizio al Comune di Eboli.

Fonte : Fanpage