Milano, sassi contro l’ambulanza della Croce verde Baggio: identificato il responsabile

È riuscito a non farsi rintracciare per poco più di 48 ore ma poi i carabinieri della Stazione San Cristoforo di Milano l’hanno identificato deferendolo in stato di libertà. Il responsabile del danneggiamento dell’ambulanza della Croce verde di Baggio è un ragazzo di 22 anni già denunciato per un atto simile nell’agosto del 2019 quando la sua vittima era stato un altro mezzo della onlus con sede nel quartiere milanese.

Identificato il responsabile: è un ragazzo di 22 anni

Secondo quanto comunicato dai carabinieri, i militari, non avendo a disposizione un grande numero di elementi, si sono concentrati sul suo profilo in base al precedente che lo riguardava. Così, dopo aver guardato le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona, sono riusciti a rintracciarlo. Una volta fermato, il classe ’98 ha ammesso di essere il responsabile del danneggiamento al veicolo di soccorso, preso a sassate nel pomeriggio di domenica 29 novembre, senza fornire però una motivazione particolare. Secondo le informazioni raccolte da Fanpage.it, l’atto non si sarebbe consumato in virtù di un’idea negazionista bensì per il “fastidio” di veder posteggiati mezzi di soccorso della Croce verde in mezzo alla strada. Piazza Stovani, infatti, luogo in cui si trova la sede della onlus a Baggio, non favorisce il posteggio di tutte le ambulanze all’interno delle strisce apposite.

La Croce verde su Facebook: Chi colpisce un’associazione colpisce la cittadinanza

La vicenda è stata resa nota dalla stessa Croce verde che, su Facebook, ha pubblicato la foto dell’ambulanza danneggiata. Allo scatto, i responsabili della onlus hanno aggiunto una didascalia che recitava: “Chi veste una divisa serve il paese. Chi colpisce un’associazione colpisce la cittadinanza”. Poi, aveva ricordato che “per l’ ennesima volta qualcuno si è accanito contro un mezzo della Croce Verde Baggio parcheggiato in Piazza Stovani, provocando danni significativi al mezzo e rendendolo momentaneamente inservibile”.

Fonte : Fanpage